Occhi puntati sul Benevento, con Pasquale Ciambriello

16/09/2020

08:30

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

Facciamo il punto sul Benevento con Pasquale Ciambriello, giornalista Ottochannel, telecronista ufficiale del Benevento Calcio e giornalista di Tuttomercatoweb.com. Intervenuto ai microfoni di CIP, l’esperto dei sanniti risponde alle nostre domande sulle aspettative della squadra di Filippo Inzaghi.

Iniziamo da un piccolo riassunto della stagione dei record del Benevento in B. Vinto il campionato con 7 giornate d’anticipo, 18 punti di scarto sulla seconda, miglior difesa e migliore attacco, 86 punti complessivi… Una temporada niente male dei ragazzi di mister Inzaghi.

Cosa può aggiungere sulla stagione appena conclusa, qual è stato il momento più bello?

Quella dello scorso anno, è stata una stagione fantastica. Un gruppo compatto, formato da uomini prima e professionisti poi. Il valore aggiunto è stato sicuramente Pippo Inzaghi, capace di inculcare ai suoi la giusta mentalità vincente che aveva da calciatore. Una stagione praticamente perfetta quella del Benevento. Sicuramente il momento più bello è coinciso con la vittoria contro la Juve Stabia, che è valsa l’aritmetica promozione in Serie A. Io, però, vorrei sottolineare la sconfitta nel girone d’andata contro il Pescara per 4 a 0, che ha segnato a mio avviso la vera e propria svolta della stagione del Benevento, che da lì in avanti ha iniziato a macinare record su record. Una stagione fantastica, che resterà a lungo scolpita nella mente e nel cuore di tutti i tifosi della Strega.

Adesso la Serie A, l’obbiettivo è riconfermarsi nella massima serie. I campani sono pronti per questa seconda esperienza?

Il Benevento arriva sicuramente molto più preparato a questa seconda stagione in Serie A. Rispetto alla prima apparizione, è stata mantenuta l’ossatura della squadra che ha stravinto il campionato di Serie B. Certamente ci arriva più preparata la società, maturata sotto diversi aspetti. Il presidente Vigorito si è affidato ad un direttore sportivo, Pasquale Foggia, giovane ma molto bravo ed abile ad operare sul mercato. Tante cose sono cambiate in meglio. Ergo, credo che quello che sta par partire, sarà un campionato importante per la Strega. Poi c’è il fattore Inzaghi, capace di attrarre giocatori importanti.
Benevento, adesso, è conosciuta ed è una piazza ambita.

Un punto sul mercato. La squadra del presidente Vigorito si sta muovendo molto. Dabo è solo l’ultimo arrivato, ma sono stati acquistati giocatori di esperienza come Glik, Ionita e Lapadula, e giovani come Caprari, Barba e Foulon. In trattativa anche Iago Falque dal Torino… il Mister è contento del mercato e dei nuovi arrivi?

Inzaghi è molto soddisfatto del mercato. Del resto, c’è completa sinergia tra lui, Foggia e Vigorito. Sono arrivati elementi importanti, giocatori capaci di farti fare il salto di qualità. Credo che sia lecito attendersi ancora qualche colpo in entrata.

Ora però bisogna anche sfoltire la rosa… Coda è stato svincolato e Gyamfi è stato ceduto. Iemmello ha molte richieste, chi altro è in uscita?

La lista degli over impone qualche taglio anche doloroso. Qualcuno, gioco forza, dovrà partire. Del Pinto, Volta, Antei, questi sono i maggiori indiziati, al momento, a lasciare il Sannio. Non è escluso, però, che possa esserci qualche altra partenza.

Parliamo di Mister Inzaghi, il contratto è in scadenza quest’anno. Si è parlato di rinnovo con la società?

Se consideriamo il rapporto che c’è tra Inzaghi e la dirigenza, allora non dovrebbero esserci problemi, da questo punto di vista. Il mister è molto legato a Pasquale Foggia, che già due anni fa avrebbe voluto portarlo a Benevento. Credo non ci saranno problemi a riguardo, se la volontà di tutti resterà, ovviamente, quella di proseguire.

Ultimo, non per importanza, il campionato sta per iniziare. La prima partita contro l’Inter è stata rinviata e si comincia con la Sampdoria fuori casa, poi il recupero proprio contro i nerazzurri, e poi a seguire Bologna, Roma e Napoli. Non un inizio semplice. Quanto sarà importante partire bene e fare punti sin da subito?

Partire bene sarà fondamentale. Una partenza a rilento complicherebbe i piani, senza dubbio. Il calendario non è dei più semplici, specie nelle prime giornate, ma il Benevento dovrà dare il massimo. La serie A, è tutta un’altra storia e di questo Inzaghi ne è consapevole. Sono certo che vedremo una Strega concentrata, corta, compatta e determinata, sempre. Una Strega che proverà a fare punti contro chiunque. Sarà un campionato difficile, ma credo che il Benevento abbia tutte le carte in regola per ben figurare.

Correlati

Questa sera è andato in scena il terzo turno dei preliminari di Conference League, e come al solito gli esiti sono stati...

Questa sera è andato in scena il terzo turno dei preliminari di Conference League,...

23:30

11/08/2022

23:26

11/08/2022

Il quadro delle qualificate ai playoff di Europa League è completo. Dopo la vittoria di martedì dello Shamrock Rovers, passano...

Il quadro delle qualificate ai playoff di Europa League è completo. Dopo la...

23:26

11/08/2022

Serie A

22:30

11/08/2022

Tegola Ederson per l’Atalanta. Il brasiliano ha riportato una lesione muscolare nell’allenamento odierno e dovrà...

Tegola Ederson per l’Atalanta. Il brasiliano ha riportato una lesione...

22:30

11/08/2022

22:00

11/08/2022

Marcelo Brozovic e Stefan De Vrij saranno a disposizione di Simone Inzaghi. In vista di Lecce-Inter, che aprirà il campionato...

Marcelo Brozovic e Stefan De Vrij saranno a disposizione di Simone Inzaghi. In vista...

22:00

11/08/2022