Connect with us

Europa League

Playoff Europa League, tutte le qualificate ai gironi

Pubblicato

il

Europa League

Si sono giocate le gare di ritorno dei playoff di Europa League. La serata ha decretato le qualificate alla fase a gironi. Domani i sorteggi che vedranno interessate anche Roma e Lazio.

Playoff Europa League, le qualificate

Si sono giocati i match di ritorno dei playoff di Europa League che hanno definito il quadro delle qualificate ai gironi. L’AEK Larnaca -vincente all’andata per 2-1 – ha battuto 3-0 il Dnipro e ha conquistato il passaggio del turno, mentre il Ludogorets ha strappato il pass grazie al calcio di rigore per il 3-3 di Verdon al 120′ contro lo Zalgiris – 3-2 per i lituani al 90′ dopo l’1-0 per i bulgari nella prima gara. All’Helsinki basta un pareggio per 1-1 in casa del Silkeborg dopo la vittoria per 1-0 all’andata. Doppia gara soporifera tra Sheriff e Pyunik Yerevan: 0-0 all’andata, 0-0 al ritorno. 210 minuti non sono bastati e sono stati necessari i calci di rigore, con i moldavi vincenti per 3-2 – 4 errori dal dischetto per gli armeni.

Tutto facile per il Fenerbahce, che batte l’Austria Vienna per 4-1 a Istanbul dopo lo 0-2 in trasferta, così come per l’Omonia Nicosia, che si sbarazza del Gent con un doppio 2-0. Anche il Malmoe non ha avuto problemi a eliminare il Sivasspor: 3-1 in Svezia, 2-0 in Turchia. Bene lo Zurigo, che espugna il campo dell’Hearts per 1-0 e sigilla il 2-1 con cui aveva vinto in Svizzera, mentre la sconfitta per 1-0 del Ferencvaros in casa dello Shamrock Rovers è indolore grazie al 4-0 con cui gli ungheresi avevano battuto gli irlandesi all’andata. Infine l’Olimpyakos ha avuto bisogno dei calci di rigore per avere la meglio sull’Apollon Limassol: 1-1 sia all’andata che al ritorno, i greci si impongono 3-1 nella lotteria finale.

 

 

 

 

 

 

Europa League

Siviglia-Roma, UEFA non convinta di Taylor: l’arbitro a rischio stop

Pubblicato

il

Sono passati quasi cinque giorni da SivigliaRoma, Finale di Europa League giocata alla Puskas Arena di Budapest e che ha visto il trionfo degli andalusi ai calci di rigore sui giallorossi.

Siviglia Roma

(Photo by Maja Hitij, Onefootball.com)

Siviglia-Roma, anche la UEFA poco contenta dell’arbitraggio di Taylor. L’inglese rischia un lungo stop

Settima Coppa UEFA per gli spagnoli, enorme delusione per i capitolini ma anche tanta rabbia per il discusso arbitraggio operato dall’inglese Anthony Taylor.

Oltre all’amarezza di aver perso una Finale europea all lotteria dei rigori dopo una battaglia durata quasi 140 minuti (tre extra time e tempi di recupero), il sentimento più comune nell’ambiente della Roma è stato quello della frustrazione per una direzione gara apparsa ingiusta nei confronti dei giallorossi.

Tanti gli episodi dubbi e contestati a Taylor, apparso incerto nella gestione emotiva di un match così importante e in quella dei cartellini. Ma a scatenare maggiormente la furia della Roma è stato il mancato rigore per fallo di mano di Fernando al minuto 87 dei regolamentari.

A match concluso poi Mourinho si è fatto portavoce della sua squadra dirigendosi nel parcheggio dellos stadio che ospitava il van arbitrale prendendo a male parole Taylor: “Sei stato un disastro, una totale disgrazia”.

Lo Special One verrà certamente squalificato dalla UEFA per le sue dichiarazioni, ma secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport anche lo stesso arbitro Taylor rischia di stare fermo per molto.

La direzione gara non ha convinto nemmeno i vertici arbitrali del massimo organo calcistico europeo e Roberto Rosetti (Presidente della Commissione Arbitri UEFA), sta pensando di tenere fuori Taylor da match di alto rango per un lungo periodo.

Continua a leggere

Europa League

Corsa Europa League: le squadre in lotta e le possibili combinazioni

Pubblicato

il

Ultimo atto della Serie A che può dire ancora tanto. Infatti sono tante le squadre che perseguono ancora un obiettivo, dalla lotta salvezza (qui il quadro completo) fino alla lotta per l’Europa League, che vede diverse combinazioni possibili. Al momento chi si accaparrerebbe i due posti disponibili per accedere alla seconda competizione europea sarebbero Atalanta e Roma, che si trovano rispettivamente al quinto e sesto posto in classifica, ma in corsa ci sono anche Juventus…e Fiorentina. Ecco di seguito la situazione delle squadre in corsa per l’Europa League.

Chi si può classificare

europa league combinazioni

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

In teoria, in Europa League potrebbe accederci solo la quinta classificata in Serie A, ma questa stagione la situazione è ben diversa. Infatti con la vittoria dell’Inter in Coppa Italia, si è sbloccato un nuovo slot per la seconda competizione europea, essendo che i nerazzurri sono già qualificati in Champions e non potrebbero usufruire della qualificazione in Europa League data dal successo nella coppa nazionale. Dunque ora anche il sesto posto vale l’Europa, mentre il settimo vorrà dire Conference League.

Europa League, le combinazioni squadra per squadra

europa league combinazioni

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Atalanta

La squadra di Gasperini riuscirà a qualificarsi in Europa League in caso di:

  • Vittoria contro il Monza.
  • Pareggio contro il Monza e non vittoria di una tra Roma e Juventus.
  • Pareggio contro il Monza e non vittoria di Roma e Juventus.
  • Sconfitta contro il Monza e non vittoria di una tra Roma e Juventus.

Roma

La squadra di Mourinho riuscirà a qualificarsi in Europa League in caso di:

  • Vittoria contro lo Spezia.
  • Pareggio contro lo Spezia e non vittoria della Juventus.
  • Sconfitta contro lo Spezia e non vittoria della Juventus.

Juventus

La squadra di Allegri riuscirà a qualificarsi in Europa League in caso di:

  • Vittoria contro l’Udinese e non vittoria di una tra Roma e Atalanta.

Fiorentina

La squadra di Italiano riuscirà a qualificarsi in Europa League in caso di:

  • Vittoria della Conference League contro il West Ham.
Continua a leggere

Europa League

Aggressione all’arbitro Taylor: il duro comunicato della UEFA

Pubblicato

il

La UEFA ha deciso di esporsi in merito al tentativo di aggressione da parte dei tifosi della Roma nei confronti dell’arbitro Anthony Taylor, a seguito della finale di Europa League. Il massimo organo continentale ha usato parole dure verso l’episodio, denunciando l’atto e minacciando seri provvedimenti. Di seguito il comunicato ufficiale.

(Photo by FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

UEFA, il comunicato sul tentativo di aggressione all’arbitro Taylor: “Azione inaccettabile”

“La UEFA condanna con veemenza il comportamento violento nei confronti del suo arbitro Anthony Taylor e della sua famiglia. Tali azioni sono inaccettabili e minano lo spirito di fair play e rispetto che la UEFA sostiene. Gli arbitri svolgono un ruolo cruciale nel garantire l’integrità e l’equità del gioco, e la loro sicurezza e il loro benessere sono della massima importanza.

La UEFA è ferma nel suo impegno a creare un ambiente sicuro e rispettoso per tutti i partecipanti, compresi gli arbitri, e non tollererà alcuna forma di comportamento violento nei loro confronti. Esortiamo tutti i giocatori, allenatori e tifosi ad abbracciare i valori della sportività, trattare gli arbitri con dignità e rispetto e unirsi a noi nel sostenere i più elevati standard di condotta dentro e fuori dal campo.

La UEFA mantiene una stretta collaborazione con la polizia locale e la sicurezza aeroportuale a partire dall’arrivo degli arbitri nelle città ospitanti. Tuttavia, ci impegniamo costantemente per migliorare le misure di sicurezza per i funzionari in coordinamento con le autorità locali. Valuteremo attentamente gli incidenti e incorporeremo preziose informazioni nei nostri futuri processi di pianificazione degli eventi”.

Continua a leggere

Gli articoli più letti del giorno