Premier League: Chelsea sempre primo, City e Liverpool inseguono

Premier League: vincono Chelsea, Manchester City e Liverpool. Blues primi, Citizens e Reds inseguono.

01/12/2021

23:19

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Richard Heathcote, Onefootball.com)

Non sbaglia nessuna delle tre big in campo stasera nel turno infrasettimanale della 14° giornata di Premier League. Lotta al titolo più che mai accesa con il Chelsea che difende il primo posto grazie alla vittoria per 1-2 contro il Watford. Inseguono alla minima distanza il Manchester City secondo, che batte 1-2 l’Aston Villa e il Liverpool che trionfa 1-4 nel Derby contro l’Everton.

WATFORD-CHELSEA 1-2: dopo il mezzo passo falso con il pareggio contro il Manchester United domenica scorsa, i Blues riprendono la corsa in Premier e mantengono la vetta della classifica a 33 punti, tenendo dietro City e Liverpool. Vittoria per 1-2 contro il Watford in una partita anche sospesa per i soccorsi medici dovuti a un tifoso vittima di un malore. Alla ripresa del gioco, i Blues passano in vantaggio al 29′ col gol di Mount, pareggiato prima dell’intervallo da Dennis. Il gol vittoria per i Blues arriva con Ziyech al 72′ abile a raccogliere un assist di Mount a centro area e a trovare il mancino vincente.

LEGGI ANCHE: Premier League: pareggi per Leicester, West Ham e Wolverhampton

ASTON VILLA-MANCHESTER CITY 1-2: non molla la presa il Manchester City che vince 2-1 contro l’Aston Villa e tiene la seconda posizione a 32 punti, a solo 1 punto dalla vetta. Gli uomini di Guardiola passano avanti al 27′ con Ruben Dias e raddoppiano al 43′ con Bernardo Silva. I Villains accorciano subito a inizio ripresa con Ollie Watkins ma non basta.

EVERTON-LIVERPOOL 1-4: non cede nemmeno il Liverpool che stravince il Derby contro l’Everton a Goodison Park ed è terzo a 31 punti, a -2 dal Chelsea primo. Tutto facile per gli uomini di Klopp che vanno in vantaggio al 9′ del primo tempo con Henderson e raddoppiano al 19′ con Salah. Prima dell’intervallo Toffees che accorciano con Gray. Nella ripresa ancora Salah al 64′ e Diogo Jota al 79′ realizzano il poker Reds.