Connect with us

Serie A

Probabili formazioni Cremonese-Inter: tanti i dubbi per Inzaghi

Pubblicato

il

Probabili formazioni Cremonese-Inter

La 20ª giornata di Serie A prosegue il suo programma con la sfida tra Cremonese-Inter. Alle 18:00 allo Zini i grigiorossi ultimi in classifica riceveranno la visita dei nerazzurri. La squadra allenata da Simone Inzaghi è reduce dalla pesantissima sconfitta interna contro l’Empoli che l’ha definitivamente tagliata fuori dalla corsa verso il titolo. La Cremonese, dal canto suo, dopo il cambio di allenatore con Davide Ballardini che ha sostituito Alvini, ha conquistato l’accesso ai quarti di Coppa Italia dopo aver eliminato il Napoli ed ha pareggiato nell’ultima gara di Serie A contro il Bologna. L’ultimo posto in classifica rende la salvezza ancora un miraggio, ma i lombardi possono quantomeno sperare ancora nell’impresa.

Cremonese-Inter allo Zini ritorna a distanza di quasi ventisette anni. L’ultima volta era il 6 aprile 1996 ed i nerazzurri si imposero per 4-2 grazie ai gol di Ince, Zanetti, Pistone e Branca. Per i padroni di casa sul tabellino dei marcatori finì Tentoni autore di una doppietta. Al termine di quella stagione, la Cremonese retrocesse in Serie B e da allora le due squadre non si sono più affrontate.

Di seguito ecco le probabili formazioni della sfida tra Cremonese-Inter.

Cremonese-Inter

(Photo by Claudio Villa/Allsport/Getty Images)

Probabili formazioni Cremonese-Inter: Benassi pronto al debutto dal 1′

Ballardini ripresenterà il 3-5-2. In porta Carnesecchi. La linea difensiva sarà costituita da Ferrari, Chiriches e Vasquez. Sulle corsie inamovibili Sernicola a destra e Valeri a sinistra. In mezzo al campo il nuovo acquisto Benassi prenderà il posto dello squalificato Pickel. Per il resto confermati Castagnetti e Meite. In attacco sicuro della maglia da titolare è Okereke. Mentre Dessers che è tornato ad allenarsi regolarmente in gruppo scalpita per partire dal 1′ a scapito di Ciofani.

Cremonese-Inter: almeno tre grossi dubbi di formazione per Inzaghi

Cremonese-Inter

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Simone Inzaghi non ha ancora sciolto tutti i dubbi di formazione. L’allenatore dovrà fare a meno degli squalificati Skriniar e Barella. Per sostituire lo slovacco è aperto il ballottaggio tra D’Ambrosio e Darmian. Mentre per sostituire il centrocampista italiano in corsa per una maglia da titolare vi sono Asllani e Gagliardini. In attacco sicuro del posto Lautaro che farà coppia con uno tra Dzeko (in vantaggio) e Lukaku. Per il resto Onana giocherà in porta. Gli altri due difensori saranno Acerbi e Bastoni. A centrocampo sicuri della maglia da titolare ci sono Calhanoglu e Mkhitaryan così come Dimarco sulla corsia di sinistra. Se Darmian dovesse giocare nei tre di difesa, a destra si rivedrà Dumfries rimasto in panchina nelle ultime uscite dei nerazzurri.

Serie A

Napoli, Gianluca Gaetano è stato operato al piede

Pubblicato

il

Napoli Gaetano

Il Napoli campione d’Italia è nel pieno della scelta del nuovo staff tecnico, tuttavia, a stagione finita è arrivata anche l’operazione per Gianluca Gaetano. Il centrocampista offensivo partenopeo si era infortunato nell’ultimo match di campionato contro la Sampdoria a pochi minuti dall’ingresso in campo. Da subito era sembrato un problema importante tanto da costringerlo ad uscire appoggiato a due membri dello staff medico.

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Gianluca Gaetano operato al metatarso dopo Napoli-Sampdoria

“Gianluca Gaetano, oggi pomeriggio, è stato sottoposto presso la clinica Villa stuart all’intervento chirurgico per la riduzione della frattura del V metatarso del piede sinistro. L’intervento, perfettamente riuscito, è stato eseguito dal Dott. Amerigo Menghi con il prof Pierpaolo Mariani e alla presenza del responsabile sanitario Raffaele Canonico il centrocampista azzurro ha già iniziato l’iter riabilitativo.”

Continua a leggere

Serie A

Roma, Abraham operato al ginocchio: lunghissimi i tempi di recupero

Pubblicato

il

tempi di recupero Abraham

La stagione con la maglia della Roma per Tammy Abraham si è concluso come peggio non si poteva. Prima la Finale di Europa League persa ai calci di rigore contro il Siviglia e poi il bruttissimo infortunio rimediato nell’ultima partita di Serie A contro lo Spezia. Il centravanti nella gara contro i liguri si è procurato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il giocatore è stato operato nella giornata odierna a Londra e il club giallorosso ha diramato un comunicato ufficiale sulle sue condizioni.

Roma, Abraham operato al ginocchio: il comunicato

“Tammy Abraham è stato sottoposto in data odierna a intervento chirurgico al ginocchio sinistro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore. L’intervento, effettuato dal dottor Andy Williams presso il Cromwell Hospital di Londra, alla presenza del responsabile sanitario dell’AS Roma, dottor Massimo Manara, è terminato con successo. Il calciatore resterà nella clinica londinese per alcuni giorni e inizierà a breve il ciclo di riabilitazione stabilito dallo staff medico del Club. Forza Tammy!”

Sono lunghissimi i tempi di recupero previsti. Abraham non sarà in campo nella prima parte della prossima stagione. Per lui sono previsti 8-9 mesi di stop. Potrebbe rientrare tra la fine di marzo e l’inizio di aprile del 2024.

Continua a leggere

Serie A

Milan, ufficiale: dopo Maldini via anche Massara

Pubblicato

il

Milan Massara

Continua la rivoluzione in casa Milan. Il club rossonero dopo aver mandato via Paolo Maldini, pochi minuti fa ha annunciato ufficialmente l’addio anche al direttore sportivo Frederic Massara. L’annuncio è arrivato con un breve comunicato pubblicato sul sito internet dei rossoneri e sui profili social. Massara arrivò al Milan nell’estate del 2019 ed insieme a Maldini è riuscito a costruire la squadra che prima è tornata a giocare la Champions League e poi addirittura a vincere lo Scudetto nella stagione 2021/22.

Milan-Massara è addio: il comunicato

“AC Milan annuncia che Frederic Massara conclude il suo incarico nel Club. Ringraziamo Ricky per il suo contributo al progetto di crescita del Milan in questi anni”.

Continua a leggere

Più letti del giorno