PSG, prima semifinale in Champions League dopo 1,3 miliardi di euro spesi da Al Khelaifi

13/08/2020

15:34

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Paris Saint Germain in modo quasi rocambolesco, anche se non unico perché spesso si sono visti nel calcio ribaltoni clamorosi nel finale, è riuscito a battere 2-1 l’Atalanta e si è qualificato per le semifinali di Champions League, in cui affronterà il Lipsia o l’Atletico Madrid. Questa è la prima volta da quando il club è gestito da Al-Khaleifi che il PSG arriva tra le prime quattro d’Europa, lo fa dopo tante delusioni e dopo 1,3 miliardi spesi in questi anni sul mercato.

Il PSG abbatte il tabù delle semifinali di Champions League
Per il PSG questa è la prima semifinale di Champions dopo venticinque anni, la prima (e fino a ieri unica) l’aveva disputata contro il Milan di Capello nel 1995. Un tabù sfatato dopo tanti anni e tante delusioni. Da quando c’è questa proprietà il Paris Saint Germain era stato eliminato per quattro volte consecutive ai quarti (buttato fuori due volte dal Barcellona e una da Chelsea e Manchester City) e poi tre volte in fila in semifinale – la più clamorosa con il Barcellona nel 2017 dopo aver vinto 4-0 in casa i francesi persero 6-1 al Camp Nou, mentre nelle ultime due edizioni il PSG è stato eliminato dal Real Madrid di Ronaldo e Zidane e poi fuori per mano del Manchester United. Tabù sì, ma fuori sempre con avversari nobilissimi. Ora la squadra di Tuchel dopo aver vinto il proprio girone (con il Real), ha eliminato il Borussia Dortmund e l’Atalanta e il 18 agosto giocherà la partita più importante della sua storia.

Un miliardo e trecento milioni di euro spesi per la semifinale
Da quando il PSG ha la proprietà qatariota non ha badato a spese e in queste ultime nove stagioni ha speso la bellezza di (circa) 1 miliardo e 300 milioni di euro, l’ultimo affare è stato l’acquisto a titolo definitivo di Mauro Icardi, che era stato preso con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto, fissato a 50 milioni. Non deve stupire questa cifra mostruosa se si pensa solo che Neymar e Mbappé, di cartellino sono costati oltre 400 milioni. Basta citare alcuni dei pezzi da novanta che il PSG in passato ha acquistato Ibrahimovic, Cavani, Di Maria e Thiago Silva, prelevati per una cifra complessiva di 206 milioni di euro.

Correlati

Gaetano Scirea nasceva il 25 maggio 1953 a Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano, terra d’origine della madre....

Gaetano Scirea nasceva il 25 maggio 1953 a Cernusco sul Naviglio, in provincia di...

08:00

25/05/2022

07:30

25/05/2022

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in prima pagina nei giornali sportivi esteri di...

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in...

07:30

25/05/2022