Qatar 2022, la situazione dopo le gare dell’ultima settimana

Ecco tutto ciò che è successo nell'ultima settimana di gare di qualificazioni ai prossimi Mondiali.

15/10/2021

14:30

• Tempo di lettura: 5 minuti

Tempo di lettura: 5 minuti

(Photo by Edilzon Gamez/Getty Images)

Con le gare disputate la scorsa notte in Sudamerica si è chiusa la settimana dedicata alle qualificazioni ai prossimi Mondiali di Qatar 2o22. Sono arrivati i primi verdetti, in Europa hanno strappato il pass per i prossimi Mondiali sia Germania che Danimarca. Vicine alla qualificazione anche Brasile, Argentina e Messico. Ecco la situazione nel dettaglio nei vari Continenti.

Zona Europea (UEFA)

Detto di Danimarca e Germania, rispettivamente vincitrici nel Gruppo F e J, molto vicine alla qualificazione ci sono anche Francia e Belgio. Ai francesi nel Gruppo D basterà battere il Kazakistan a novembre per l’aritmetica certezza di partecipare a Qatar 2022, mentre ai belgi serve solo un punto per la qualificazione nel Gruppo E che presumibilmente arriverà contro l’Estonia. Negli altri raggruppamenti, invece, a due gare dal termine la situazione è tutt’altro che delineata. È sfida a due nel Gruppo A tra Serbia e Portogallo per il primato così come nel Gruppo B tra Svezia e Spagna e nel Gruppo C tra Italia e Svizzera. Decisivi in tal senso saranno i prossimi scontri diretti. Più tranquilla la situazione dell’Olanda e della Russia. Gli olandesi hanno due punti di vantaggio sulla Norvegia seconda nel Gruppo G. Stessa situazione di classifica per i russi a +2 sulla Croazia nel Gruppo H. Infine, l’Inghilterra nel Gruppo I comanda saldamente con tre punti di distacco sulla Polonia seconda. Nel raggruppamento che ha visto primeggiare la Danimarca (F) è lotta aperta per la qualificazione agli spareggi. La Scozia che non partecipa ad un Campionato del Mondo dal 1998, ha due punti di vantaggio su Israele e può sognare ad occhi aperti. Caos totale nel Gruppo D e nel Gruppo J. Nel primo caso a contendersi il posto ai play-off ci sono Ucraina, Finlandia e Bosnia-Erzegovina racchiuse in due punti. Nel secondo, invece, Romania (13), Macedonia del Nord (12) e Armenia (12) sono distanziate da un solo punto. Lotta senza quartiere anche nel Gruppo E tra Repubblica Ceca e Galles appaiate in seconda posizione a quota 11 punti. Infine, nel Gruppo I poche possibilità per l’Albania di De Biasi dopo la sconfitta interna contro la Polonia nell’ultima gara. Gli albanesi sono al momento terzi con due punti da recuperare sui polacchi.

Zona Sudamericana (CONMEBOL)

Brasile ad Argentina hanno un piede e mezzo in Qatar, per il resto può succedere di tutto. Al momento Ecuador e Colombia sarebbero qualificate direttamente, mentre l’Uruguay andrebbe agli spareggi. I risultati degli ultimi tre giorni però hanno cambiato gli scenari. Con due vittorie consecutive sono ritornate in corsa sia il Cile che incredibilmente la Bolivia. I cileni sembravano ad un passo dal baratro ed invece hanno recuperato terreno in classifica ed ora proveranno a dire la loro sino alla fine. I boliviani che nella loro storia hanno partecipato solo a Usa 1994 nella incredibile cavalcata con in panchina il Profe Azkargorta, sognano di ripercorrere le orme di quella leggendaria nazionale. Dalle parti di La Paz, dove aver battuto 4-0 il Paraguay, sognare non è più vietato.

Zona Centro-Nord America (CONCACAF)

Nell’esagonale finale come sempre sta succedendo di tutto. Il Canada di Alphonso Davies sogna di tornare ad un Mondiale dopo trentasei anni. I canadesi hanno maltrattato Panama nell’ultimo turno e si sono stabiliti al terzo posto che vale il pass diretto per Qatar 2022. Messico ed Usa, al momento sembrano sicure della qualificazione. Per la quarta piazza che vale lo spareggio si sogna ovunque: da San José a Kingston passando per San Salvador tutte alla caccia di Panama che vuole bissare la storica qualificazione del 2018.

Zona Africana (CAF)

In Africa si stanno ancora disputando i gironi della seconda fase. Le vincenti dei dieci raggruppamenti si sfideranno in playoff di andata e ritorno per stabilire le cinque nazionali qualificate al Mondiale. Al momento hanno passato il turno il Senegal di Koulibaly e il Marocco di Hakimi. Se si escludono i Gironi B e F dove Tunisia ed Egitto sono vicine alla qualificazione, negli altri raggruppamenti vi è grande incertezza. Si lotta nel Gruppo A tra Algeria e Burkina Faso, nel Gruppo C tra Nigeria e Capo Verde. Stessa situazione nel Gruppo D tra Costa d’Avorio e Camerun, nel Gruppo E tra Mali ed Uganda e nel Gruppo G tra Sud Africa e Ghana. Infine il Gruppo J vede Tanzania e Benin a 7 punti, seguite dal Repubblica Democratica del Congo a 5 punti, tutte ancora in corsa per la qualificazione.

Zona Asiatica (AFC)

Tutto come da pronostico nei due raggruppamenti asiatici se si fa eccezione per la grande delusione Giappone che rischia di non partecipare ai prossimi Mondiali. Per il resto, nel Gruppo A a qualificarsi al momento sarebbero Iran e Corea del Sud ed una gran bagarre per il terzo posto che varrebbe lo spareggio. Stessa situazione nel Gruppo B dove Arabia Saudita ed Australia al momento sbarcherebbero in Qatar senza passare dal playoff.

Qatar 2022

15:46

01/12/2021

Il Mondiale in Qatar a un anno dall’inizio è già la competizione tra nazionali di calcio più discussa di sempre. Le...

Il Mondiale in Qatar a un anno dall’inizio è già la competizione tra...

15:46

01/12/2021

12:49

01/12/2021

La pandemia ha complicato sensibilmente lo svolgimento delle qualificazioni ai Mondiali in Qatar, per ciò che concerne il...

La pandemia ha complicato sensibilmente lo svolgimento delle qualificazioni ai...

12:49

01/12/2021