Qatar 2022: La situazione nel gruppo dell’Italia

Nel Gruppo C sarà testa a testa fra Italia e Svizzera, il cui scontro diretto è atteso il 12 novembre.

10/10/2021

10:31

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Le qualificazioni a Qatar 2022 continuano ad imperversare in questo inizio d’ottobre, e la situazione del gruppo C, girone degli azzurri, appare abbastanza definita. L’Italia è prima nel girone, ed aspetta la partita che la Svizzera dovrà recuperare per mettersi in pari con i match disputati. Attualmente i ragazzi di Mancini sono primi a quota 14, mentre i rossocrociati seguono a 11 punti, con una partita da recuperare.

GLI ULTIMI RISULTATI

LEGGI ANCHE: Benfica, Rui Costa è stato eletto nuovo presidente del club

Nella giornata di sabato 9 ottobre si sono disputati due match del Gruppo C: Lituania-Bulgaria, conclusasi con il punteggio di 3-1 per i padroni di casa, e Svizzera-Irlanda del Nord, che ha visto i rossocrociati vincere per 2-0. La classifica dunque cambia poco, visto che la Lituania rimane ultima a 3 punti, mentre la Svizzera si conferma l’unica vera antagonista degli azzurri in ottica qualificazione.  Lontanissime invece Irlanda del Nord e Bulgaria, entrambe ferme a 5 punti ed incastrate nella zona centrale della classifica.

LA SFIDA DECISIVA

Il momento decisivo delle qualificazioni sarà quindi lo scontro diretto fra Italia e Svizzera, che si giocherà il 12 novembre. Questo perchè i rossocrociati, pareggiando a Belfast lo scorso settembre, hanno perso l’occasione potenziale di superare l’Italia in classifica, e anche vincendo il prossimo impegno a Vilnius contro la Lituania, riuscirebbe solamente ad agganciare gli azzurri.

ITALIA E SVIZZERA, COME CI ARRIVANO

Sarà certamente una sfida di spessore quella con la Svizzera, vista la grande evoluzione che entrambe le squadre hanno avuto negli ultimi anni. L’Italia viene da un’eliminazione in Nations League, che ha interrotto la straordinaria striscia di 37 risultati ultimi consecutivi. Gli azzurri hanno bisogno di ricaricare le energie mentali in ottica mondiale, per ritrovare la brillantezza e l’efficacia che hanno mostrato durante l’epico cammino europeo

La Svizzera si trova invece in uno stato di ottima forma, nonostante il recente addio del Ct Vladimir Petkovic. I rossocrociati giocano un calcio moderno, adattabile e complicato da affrontare, come ampiamente dimostrato contro gli azzurri nell’ultima sfida. Sarà quindi fondamentale arrivare al match con la giusta carica, visto che l’avversario in questione  gioca sempre con la massima intensità.

Correlati

10:00

10/10/2021

Il mercato dei rossoneri si basa, dall’avvento di Elliot in poi, sulla programmazione e sulla gestione oculata delle...

Il mercato dei rossoneri si basa, dall’avvento di Elliot in poi, sulla...

10:00

10/10/2021

09:30

10/10/2021

Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, l’Inter spenderà circa centomila euro per far rientrare i nazionali...

Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, l’Inter spenderà circa...

09:30

10/10/2021

Nazionali

14:40

20/10/2021

Lo scontro UEFA-FIFA non sembra volersi placare. Dalla Superlega all’idea Mondiale ogni due anni, sovrapponendosi...

Lo scontro UEFA-FIFA non sembra volersi placare. Dalla Superlega all’idea...

14:40

20/10/2021

12:20

20/10/2021

Il 12 novembre potrebbe diventare una data storica per l’Italia. La nazionale di Mancini, con una vittoria sulla Svizzera,...

Il 12 novembre potrebbe diventare una data storica per l’Italia. La nazionale...

12:20

20/10/2021