Roma, l’incognita Zaniolo e i possibili nomi per la trequarti di Mourinho

In casa Roma continua a tener banco il futuro di Zaniolo. Intanto i giallorossi sondano il terreno per eventuali sostituti del trequartista e centrocampisti offensivi che rispecchino le idee tattiche di Mourinho.

28/06/2022

17:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Dopo il successo in Conference League, la Roma vuole dare continuità al progetto targato José Mourinho e, in vista della prossima stagione, lavora sul mercato per quelli che sono i giocatori che possano permettere allo Special One di ‘sfoggiare’ appieno la propria visione di calcio. Molto, specialmente nel reparto avanzato, passa da quelli che saranno gli sviluppi sul futuro di Nicolò Zaniolo. Stando alle ultime indiscrezioni de Il Corriere dello Sport, il club giallorosso, non avrebbe gradito l’atteggiamento assunto dal giocatore sulle trattative per il rinnovo e, lo stesso Zaniolo, starebbe meditando l’addio, conscio che per il club dei Friedkin serviranno almeno 60 milioni di euro per discutere la sua cessione.

Roma, tra futuro di Zaniolo e le ‘necessità’ del calcio di Mourinho

Roma Calcio
(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

A fare il punto sulle possibili manovre della Roma in ottica mercato ci pensa l’edizione odierna de La Repubblica. E’ agli sgoccioli la trattativa per Davide Frattesi del Sassuolo. Le operazioni sul centrocampo, stando a quanto riferito, non si limiteranno a Frattesi (secondo innesto in quel ruolo dopo Matic, ndr). Per poter esprimere la propria idea di calcio, infatti, Mourinho avrebbe chiesto un altro centrocampista offensivo e, i nomi, sono quelli di Houssem Aouar del Lione e Marcel Sabitzer dal Bayern Monaco.

Per quanto riguarda i possibili sostituti di Nicolò Zaniolo – su cui c’è il forte interesse di Juventus e Milan – i nomi più ‘caldi’ restano quelli di Goncalo Guedes del Valencia e Domenico Berardi del Sassuolo. La Roma continua a lavorare per il futuro, assecondando le grandi ambizioni del proprio allenatore di costruire una squadra da vertice e che torni nella massima competizione continentale, vale a dire la Champions League.