Romania, tanti no per la panchina. Mutu e Iordanescu in corsa

La Romania è alla ricerca di un nuovo allenatore dopo la delusione della mancata qualificazione a Qatar 2022.

19/01/2022

13:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by FERENC ISZA / AFP) (Photo by FERENC ISZA/AFP via Getty Images)

La Romania è alla ricerca di un nuovo allenatore da mettere in panchina. “Commissario tecnico cercasi”, recita il cartello appeso fuori dalla Federcalcio romena.

Dopo la mancata qualificazione a Qatar 2022 la delusione è tanta e si cerca un sostituto a Mirel Radoi che, formalmente, è ancora in carica. La Romania, però, sta cercando il suo successore e la situazione non cambierà a meno di clamorose sorprese in Nations League. Inoltre, non è solo la mancata qualificazione al Mondiale a pesare, nonostante l’ultima partecipazione risalga al 2002, ma è anche il terzo posto del girone alle spalle della Macedonia del Nord.

LEGGI ANCHE: Sampdoria, Dragusin: “Da Chiellini e Bonucci c’è tanto da imparare”

La Romania cerca un nuovo tecnico: Mutu e Iordanescu in corsa

Come riporta “TuttoMercatoWeb”, dunque, la Romania continua a cercare un sostituto. Negli scorsi giorni è stato contattato Gheorghe Hagi che ha però rifiutato l’offerta. Ma non è stata l’unica risposta negativa ricevuta, anzi, tanti i no incassati. Razvan, Lucescu, Bodonoi e Petrescu hanno detto tutti no alla possibilità di sedersi sulla panchina romena.

In corsa pare dunque che siano rimasti solo due nomi: Adrian Mutu ed Edward Iordanescu.

Mutu, attaccante ben conosciuto in Serie A, non ha molta esperienza come allenatore e la sua ultima esperienza in panchina risale al 2018 col Voluntari. In Romania, però, potrebbe farsi affiancare da un grande nome come consulente.

Iordanescu, invece, è il figlio di Anghel, uno dei più vincenti allenatori della storia romena. Ma, cognome a parte, ha sicuramente più esperienza in panchina di Mutu. Nel 2021, infatti, subentrato a Dan Petrescu, ha vinto il campionato con il Cluj. Sempre con questo club, in passato, ha vinto due volte la Supercoppa.

 

Correlati

19:00

16/12/2021

Dopo il duro sorteggio dei playoff per l’accesso al Mondiale in Qatar, anche i raggruppamenti della Nations League 2022/23...

Dopo il duro sorteggio dei playoff per l’accesso al Mondiale in Qatar, anche i...

19:00

16/12/2021

08:30

16/05/2022

L’attaccante del Cagliari, Joao Pedro, ha parlato del momento del club, ormai vicino alla retrocessione in Serie B. La...

L’attaccante del Cagliari, Joao Pedro, ha parlato del momento del club, ormai...

08:30

16/05/2022