Ruggito Milan: Il valore della rimonta rossonera

Il Milan rimonta il Verona e ruggisce in testa alla classifica, mettendo in mostra una maturità arrivata ormai a livelli importanti.

17/10/2021

11:00

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Quella di ieri è stata una partita ricca di emozioni, spunti ed episodi significativi. Il Milan di Pioli era atteso da una partita molto complicata, contro un avversaria ostica e tremendamente quadrata. Le tantissime indisponibilità non hanno però arrestato la corsa dei rossoneri, che dopo un primo tempo blando e poco incisivo si riprendono la partita, rimontando e scappando in testa alla testa alla classifica.

 

LEGGI ANCHE: Verso Juve-Roma, Adani: “Allegri è rimasto lo stesso”

LA PARTITA

Il Milan si presenta con Ballo-Touré a sinistra e con Calabria (recuperato in extremis) a destra, mentre al centro l’insostituibile Tomori viene affiancato dal capitano Alessio Romagnoli.  In mezzo al campo ritorna la coppia Bennacer-Kessié, con Sandro Tonali inizialmente in panchina. In attacco Pioli punta su Giroud, sostenuto da Rebic, Maldini e Saelemaekers.

L’intento iniziale di Pioli era quello di tenere i quattro giocatori d’attacco molto vicini, in modo da sfruttare al massimo il gioco di sponda del centravanti francese. Il Verona gioca con grande intensità e tiene il campo in maniera impeccabile, arrivando costantemente sulle seconde palle e mettendo grande pressione sulla costruzione rossonera. I padroni di casa vanno in doppio svantaggio proprio per questo motivo, e gli ospiti riescono a sfruttare al meglio le riconquiste operate nella metà campo avversaria. Errore netto del direttore di gara sul rigore concesso ai veneti, ma la sostanza non cambia, i gialloblu vanno meritatamente al riposo in vantaggio.

Nel secondo tempo Pioli cambia strategia, ed inserisce Leao e Castillejo per cercare di dare ampiezza alla manovra, puntando sull’1v1. Il gioiello portoghese spacca la partita e diventa ingestibile per la difesa ospite. l’attaccante spagnolo gioca con qualità e cuore, facendo sempre la scelta giusta e risultando spesso incisivo sulla manovra. L’inserimento di Krunic ha dato, inoltre, maggiore dinamismo alla trequarti, ed il Milan è riuscito a spostare la palla più velocemente e con maggiore efficacia. Dopo le reti di Giroud e Kessié, che avevano ripreso il match fra il 59′ ed il 76′, è un autorete di Gunter a decidere il match, scaturita dall’insistenza degli attacchi rossoneri.

 

IL VALORE DELLA VITTORIA

La vittoria rossonera ha un valore immenso, non tanto dal punto di vista della classifica (discorso ancora troppo prematuro) quanto da quello mentale. I rossoneri hanno recuperato una partita che, dopo i primi 45′, sembrava persa e senza possibilità di recupero.

Sorprendente il come la squadra di Pioli abbia dimostrato maturità in un momento complicatissimo, in cui tutto il gruppo ha remato all’unisono e con grande consapevolezza. Importante il contributo dei subentrati, e le lacrime di gioia di Castillejo sono segno di quanto questa squadra sia consolidata sportivamente ed umanamente. 

Correlati

10:20

17/10/2021

Spegne le polemiche, o almeno ci prova, Luiz Felipe che con un post su Instagram spiega l’episodio che ha portato alla sua...

Spegne le polemiche, o almeno ci prova, Luiz Felipe che con un post su Instagram...

10:20

17/10/2021

Il Bayern Monaco si è incredibilmente fermato in casa contro l’Eintracht Francoforte e se vuole tornare al primo posto...

Il Bayern Monaco si è incredibilmente fermato in casa contro l’Eintracht...

09:30

17/10/2021

Serie A

23:40

01/07/2022

L’ormai ex giocatore dell’Ajax, Zakaria Labyad, ha parlato degli ex compagni Onana e De Ligt in esclusiva a TMW. Di...

L’ormai ex giocatore dell’Ajax, Zakaria Labyad, ha parlato degli ex...

23:40

01/07/2022

Il mercato della Lazio fatica a decollare in maniera decisiva. I biancocelesti al momento hanno ufficializzato i colpi in...

Il mercato della Lazio fatica a decollare in maniera decisiva. I biancocelesti al...

23:20

01/07/2022