Sampdoria, Flachi: “Bisogna risolvere la situazione societaria”

L'ex attaccante blucerchiato ha parlato della situazione societaria della Samp e della sua voglia di giocare.

29/07/2022

20:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

L’ex giocatore della Sampdoria, Francesco Flachi, ha parlato dei problemi societari legati ai blucerchiati e sulla sua prossima esperienza in promozione. Di seguito le sue parole, riportate da TMW.

(Photo by New Press/Getty Images)

Sampdoria, le parole di Flachi sui problemi societari e la sua nuova avventura

Sulla nuova esperienza
“A 47 anni mi è rimasta ancora tanta voglia di giocare. L’anno scorso purtroppo a Signa ho giocato poche partite. Ho incontrato un allenatore che era uno “scienziato”, molto presuntuoso. Ha cercato il modo di arrivare alla rottura, ma io l’avevo già capito e mi sono defilato prima. Avrò un ruolo a trecentosessanta gradi. Oltre a giocare nella prima squadra, mi occuperò anche del settore giovanile, lavorando insieme agli altri tecnici. Questa esperienza mi permetterà di crescere e imparare. Sarà un po’ come fare la gavetta. Il mio obiettivo è cercare di migliorare un po’ tutto il settore giovanile e la prima squadra”.

LEGGI ANCHE: Mercato Inter, per Casadei spunta la pista Premier League

Sulla Samp
“È normale che ci sia un po’ di preoccupazione. In questo momento bisogna pensare prima di tutto a risolvere la situazione societaria. Spero che si possa sbloccare al più presto. Solo così si potrà costruire una squadra competitiva che possa puntare a una salvezza tranquilla e a migliorare la posizione dell’anno scorso. Rispetto alla scorsa stagione Giampaolo potrà partire dall’inizio e potrà dare una marcia in più a livello di gioco. Quest’anno avrà più tempo per far crescere i calciatori e gli stessi calciatori dovranno trarre insegnamento dalla scorsa stagione per non ripetere gli errori dell’anno scorso”.