Sampdoria, Giampaolo: “Lavoro per il bene della squadra. Colley recupera”

Giampaolo è arrivato ad un bivio con la sua Sampdoria: vincere il derby a La Spezia o abbandonare la panchina della Doria. Molto passa da domani.

16/09/2022

13:20

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Getty Images)

Il momento delicato della Sampdoria passa anche dalla conferma di Marco Giampaolo. Conferma che dipende fortemente anche dal risultato di domani contro lo Spezia di Gotti, un derby ligure che sa di scontro salvezza importante e fondamentale. Queste le parole di Giampaolo in conferenza stampa.

Sampdoria, le parole di Giampaolo in conferenza stampa

Sulla conferma: “Per me la vicenda è chiusa. Le cose che penso le dico una volta. Sette giorni nel calcio sono un’infinità. Sette giorni sono un tempo indeterminato. La fiducia devo guadagnarmela io attraverso i risultati. Io devo fare risultato per guadagnarmi la fiducia, non godo di bonus. Né io né nessun altro allenatore. Dico sempre che il nostro orizzonte è temporale. Io lavoro per far bene alla Samp, perché ci credo e mi piace allenare questa squadra“.

LEGGI ANCHE: Monza, Berlusconi: “Palladino? Farà bene grazie ai nostri consigli”

Sulla partita contro lo Spezia: “La partita è pesante sul piano dei punti. In settimana abbiamo lavorato bene, abbiamo fatto le cose come sono state dall’inizio. Quello che conta sono le attivazioni mentali, la rabbia, l’attenzione, la personalità e l’audacia. Sono tutte cose che fanno la differenza. Sono tutte cose che ogni essere umano si porta dentro. Domani l’aspetto emozionale sarà determinante. mi aspetto che la squadra possa fare una partita ambiziosa con con sé stessa“.

Sulla squalifica di due giornate: “Ho pagato l’onestà. Il fatto di aver detto come sono andate le cose. La prima ammonizione è scaturita da una protesta non plateale. Poi mi ha ammonito e l’ho insultato. Non sono un recidivo. Si poteva far meglio rispetto alle due giornate appunto perché non sono un recidivo“.

Sulle polemiche arbitrali: “La cosa che più mi spiace è la mia espulsione e il fatto di non essere in panchina domani. Poi per quanto riguarda le cose della squadra, io ritengo che sia isolata: nel senso che lavora e fa le cose per bene. La nostra è una buona squadra, io credo che abbiamo fatto anche partite oltre le nostre aspettative iniziali. Abbiamo sempre giocato partite senza essere ostaggi degli avversari. Io sono fiducioso perché la squadra fa le cose per bene. Mi diverto ad allenarla perché un filo c’è; dobbiamo far punti perché queste sennò restano solo chiacchiere“.

Su Colley: “E’ recuperato. Stamattina ha fatto l’allenamento. Finora si è allenato a spizzichi e bocconi ma oggi ha fatto la partitina. E’ convocato“.

Su Winks: “Sta seguendo un programma di lavoro differenziato. Non so quando me lo ridaranno a disposizione. Spero possa rientrare in squadra dalla settimana prossima ad allenarsi. I tempi non li conosco“.

Serie A

22:47

29/09/2022

Gerry Cardinale, frontman del fondo Redbird e nuovo proprietario del Milan, è intervenuto nel corso della Leaders Week...

Gerry Cardinale, frontman del fondo Redbird e nuovo proprietario del Milan, è...

22:47

29/09/2022

22:25

29/09/2022

L’Udinese di Andrea Sottil sta stpuendo tutti in questo avvio di stagione. I friulani al momento sono terzi in classifica...

L’Udinese di Andrea Sottil sta stpuendo tutti in questo avvio di stagione. I...

22:25

29/09/2022