Sampdoria, stallo sull’allenatore, idea Admar Lopes come DS

09/06/2021

11:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

OneFootball - (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Sono settimane calde in casa Sampdoria, con il club blucerchiato ancora alla ricerca del prossimo tecnico. Il nome giusto, in realtà, potrebbe essere quello di Dionisi, allenatore dell’Empoli, che il presidente Corso è comprensibilmente restio a liberare. Si era parlato di un eventuale giocatore in prestito ai toscani per sbloccare la trattativa, ma al momento è tutto in alto mare. Più defilato il nome di Vieira, anche per un motivo economico: dopo l’addio a Ranieri, che guadagnava 2 milioni di euro netti a stagione, la volontà di Ferrero è di non spingersi oltre il milione di euro. Ieri circolava anche il nome di Corini, proposto alla società blucerchiata, ma che non sembra interessare.

Dalla panchina, l’altro fronte aperto in casa Sampdoria riguarda la scrivania. A fine giugno potrebbero lasciare sia Carlo Osti che Riccardo Pecini: il primo non verrà confermato nel ruolo di DS, il secondo è uno dei candidati a sostituirlo, ma c’è da vincere la concorrenza dello Spezia. Il club di Philip Raymond Platek, infatti, vorrebbe dare di Pecini le chiavi del club, e la proposta non ha trovato indifferente il dirigente blucerchiato. L’alternativa potrebbe arrivare dal Portogallo. Il nome, fatto ieri da Tuttomercatoweb ed altre testate vicine alla Samp, sarebbe quello di Admar Lopes.

Oggi direttore generale del Boavista, in passato ha lavorato fianco a fianco con Luis Campos, ossia colui che ha costruito i successi del Monaco e del Lille. Lopes, di quelle corazzate, è stato il capo scout: giocatori come Bernardo Silva, Fabinho, Osimehn e Pepé, giusto per citare i più celebri, sono sue scoperte. Ecco perché l’idea stuzzica particolarmente Ferrero. Portare alla Sampdoria un profilo come quello di Admar Lopes potrebbe voler dire valorizzare il parco giocatori scovando talenti in tutto il mondo. Ma anche garantire l’autosufficienza del club, in prospettiva, attraverso il calciomercato. Un modello che, in Italia, ha seguito per anni l’Udinese, e di cui oggi è l’Atalanta la migliore interprete.

Correlati

19:00

19/08/2022

Ancora una tegola in casa Juventus. Massimiliano Allegri dovrà molto probabilmente rinunciare ad una pedina molto importante...

Ancora una tegola in casa Juventus. Massimiliano Allegri dovrà molto probabilmente...

19:00

19/08/2022

Non si ferma il mercato in entrata del Napoli. pochi minuti fa il club del patron Aurelio De Laurentiis, tramite una nota...

Non si ferma il mercato in entrata del Napoli. pochi minuti fa il club del patron...

18:38

19/08/2022

Serie A

19:00

19/08/2022

Ancora una tegola in casa Juventus. Massimiliano Allegri dovrà molto probabilmente rinunciare ad una pedina molto importante...

Ancora una tegola in casa Juventus. Massimiliano Allegri dovrà molto probabilmente...

19:00

19/08/2022

18:00

19/08/2022

Andrea Sottil presenta il prossimo impegno dell’Udinese. Contro la Salernitana, sarà l’esordio casalingo dei...

Andrea Sottil presenta il prossimo impegno dell’Udinese. Contro la...

18:00

19/08/2022