Serbia, Vlahovic: “Non vedevo l’ora di giocare di nuovo”

Vlahovic, attaccante della Serbia, ha rilasciato alcune dichiarazioni dal ritiro della sua Nazionale sulle ambizioni della sua squadra.

22/09/2022

18:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Dusan Vlahovic, attaccante della Serbia, è in ritiro con i suoi connazionali a Stara Pazova per le ultime due partite della Nations League. Il serbo ha bisogno di riscattarsi dopo il pessimo avvio di campionato con la Juventus. L’attaccante, così come tutti i giocatori bianconeri, sono stati criticati nel corso delle prime uscite di campionayto. Vlahovic vorrà sicuramente riscattarsi. Ecco le sue dichiarazioni, riportate dal sito calciomercato.com, durante il ritiro con la sua Nazionale.

Serbia, le parole di Vlahovic

Non vedevo l’ora di essere di nuovo a Stara Pazova. L’ultima volta avevo avuto dei problemi fisici, ma il ct mi è venuto sempre incontro e devo ringraziarlo per avermi aiutato a guarire dall’infortunio nel miglior modo possibile. Sono venuto anche durante il processo di recupero per fare il tifo per i miei compagni ed è il minimo che potessi fare per la mia nazionale in quel momento. Ora sono pronto e molto felice di essere di nuovo tra i convocati. Non vedo l’ora di giocare contro Svezia e Norvegia. La fiducia dell’allenatore significa molto per me. Anche nel periodo in cui non giocavo molto nel mio club, sono stato convocato in nazionale maggiore e ho sempre dato il massimo per contribuire a ottenere un risultato positivo. Ero il più giovane della squadra fino a questo momento, ora però c’è Stefan Mitrović”.

Sugli obiettivi della Serbia: “Il nostro obiettivo è conquistare il massimo dei punti nelle ultime due partite e ottenere il piazzamento nel girone A della Nations League. Sarà importante anche per il prossimo ciclo di qualificazioni all’Europeo del 2024”.