Serie A, i primi tempi: vantaggio Torino su rigore, Atalanta 0-1 a Venezia

I risultati dei primi tempi dei match delle 15 del sabato di Serie A: avanti il Torino su rigore, 0-1 Atalanta a Venezia grazie alla rete di Pasalic.

23/04/2022

15:48

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Sono due le partite che aprono la 34ª giornata di Serie A: alle 15:00 si sono affrontate Torino-Spezia e Venezia-Atalanta. Al Penzo i veneti provano a guadagnare punti per evitare la retrocessione, contro la formazione bergamasca che negli ultimi mesi ha trovato diverse difficoltà. Per i granata ed i liguri, invece, una partita senza troppe pretese: entrambe sono ampiamente lontane dalle zone calde della classifica. Ecco il commento dei primi tempi delle partite delle 15 in Serie A.

Serie A, la cronaca dei primi tempi delle partite delle 15:00

Torino-Spezia: 1-0, rigore su Lukic. Il serbo segna dal dischetto

Subito al 3′ un calcio di rigore in favore del Torino: Lukic si inserisce in area e dopo aver ricevuto sui piedi un passaggio filtrante, viene tamponato da dietro da Erlic. Sul dischetto ci va il serbo, che segna il gol del vantaggio per i granata. Al 30′ altra possibilità per i padroni di casa di segnare, con Pjaca che prova un tiro a giro che viene deviato da un difensore dello Spezia e si spegne in calcio d’angolo.

Venezia-Atalanta: 0-1, Pasalic in gol dopo quello annullato ad Henry

Al 5′ Ceccaroni recupera un pallone a centrocampo, poi la cede ad Aramu che crossa perfettamente dalla sinistra verso il centro dell’area, dove Thomas  Henry si tuffa di testa: bel gol, ma la rete viene annullata per il fuorigioco del francese. Al 12′ Atalanta pericolosa con Scalvini e Palomino che non riescono a ribattere in rete una palla che rimbalza più volte nell’area piccola dei veneti. C’è un tocco di mano di Ceccaroni, ma totalmente involontario mentre la sfera gli arriva dietro alle spalle.

Al 44′ Muriel cerca un passaggio dentro l’area, ma la palla viene deviata da un difensore che la manda sulla traversa. Sul rimbalzo bravo Pasalic a farsi trovare pronto con un tap-in facile a porta vuota.