Serie A, rimonta Juve da 3-1 a 3-4 all’Olimpico. Colpo Spezia a Marassi

Rimonta pazzesca dei bianconeri che vincono 3-4, dopo esseri andati sotto 3-1. Lo Spezia, invece, vince a Marassi con il gol di Bastoni dopo 14 minuti e gestisce il risultato fino al triplice fischio dell'arbitro.

09/01/2022

20:28

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Nelle partite delle 18:30 della 21esima giornata di Serie A, all’Olimpico va in scena un match pazzesco e spettacolare tra la Roma e la Juventus con i giallorossi che si fanno rimontare dal 3-1 al 3-4 nella ripresa. Nel finale sbaglia il rigore del possibile 4-4 Pellegrini. A Marassi, invece, Lo Spezia vince sul Genoa e si allontana dalla zona retrocessione. Ai liguri basta il gol di Bastoni per conquistare tre punti d’oro salvezza.

ROMA-JUVENTUS 3-4

All’Olimpico la Roma parte forte, molto aggressiva e dopo soli 11 minuti trova il vantaggio con Abraham con un colpo di testa vincente su calcio d’angolo. Male la difesa della Juventus. Nonostante il vantaggio i giallorossi non abbassano il ritmo e tentano di schiacciare i bianconeri nella loro metà campo. Ma al minuto 17 arriva la riscossa bianconera con Chiesa che dal limite dell’area avversaria trova Dybala che di sinistro a giro la insacca alle spalle di Rui Patricio. La Juve torna in partita. Nella seconda metà del primo tempo si gioca molto poco: il match risulta molto spezzetato per via di numerosi interventi duri e irregolari che costringonoo l’arbitro a interrompere il gioco più volte, come al 31′ minuto quando Chiesa è costretto ad uscire dal campo per via di un problema. Al suo posto entra Kulusevski.

Nella ripresa la Roma riparte come aveva iniziato la prima frazione di gioco: aggredendo la Juventus e dopo 2 minuti ritrova il vantaggio con un tiro dalla distanza di Mkhitaryan deviato. I giallorossi sembrano non accusare la stanchezza e ne approfittano per allungare di 2 gol il vantaggio sulla Juventus grazie ad una punizione splendida di Pellegrini. Ma la Juventus non muore mai: al minuto 70 accorcia le distanze con uno stacco di testa preciso di Locatelli e al 74′ completa la rimonta con Kulusevski. 3 minuti dopo arriva il sorpasso con il gol di De Sciglio. 3-4 per un finale pazzesco. Ma non è finita: al minuto 80 l’arbitro fischia un calcio di rigore per la Roma per un fallo di mano di De Ligt, che viene espulso per doppio giallo. Sul dischetto va Pellegrini che si fa iponotizzare da Szczesny. Nel finale i giallorossi provano con le ultime energie rimaste a pareggiarla, ma alla fine ad esultare è la Juventus che porta a casa 3 punti d’oro.

GENOA-SPEZIA 0-1

A Marassi le due squadre si studiano nei primi 11 minuti ma a segnare il gol del vantaggio è lo Spezia al minuto 14 con Bastoni: Verde da sinistra mette al centro una palla tesa su cui arriva a rimorchio il difensore, che si inserisce benissimo in corsa e appoggia di precisione. Liguri in vantaggio e in completa gestione della partita: Maggiore prima e Manaj dopo vanno anche vicino al raddoppio.

Nella ripresa gli uomini di Shevchenko provano ad alzare il ritmo del gioco e a rednersi pericolosi. Al minuto 70 Caicedo va ad un passo dal pari: Fares da sinistra crossa sul secondo palo per Hefti, che al volo cerca il diagonale. Caicedo per poco non lo devia in rete. Nel finale i padroni di casa provano l’assalto finale ma non riescono a segnare il gol del pareggio.

Correlati

Rimanere aggiornati è importante. Non sempre si può stare al passo con le news che escono minuto per minuto. Lo puoi fare...

Rimanere aggiornati è importante. Non sempre si può stare al passo con le news che...

00:23

13/08/2022

23:30

12/08/2022

Nell’anticipo della seconda giornata di Ligue 1, il Lille viene fermato sull’1-1 dal Nantes in trasferta e sale a 4...

Nell’anticipo della seconda giornata di Ligue 1, il Lille viene fermato...

23:30

12/08/2022