Connect with us

Serie A

Spezia, il futuro di Nzola in bilico. Il “caso” orecchino non è piaciuto

Published

on

Nzola

Non il periodo di massima forma per M’Bala Nzola. L’attaccante angolano dello Spezia si è reso protagonista nel weekend di un curioso quanto imbarazzente episodio, avvenuto durante il match contro l’Inter e perso 1-3.

Nzola

(Photo by Gabriele Maltinti, Onefootball.com)

Spezia, Nzola e la figuraccia del piercing. Il club non ha gradito e potrebbe cederlo

Il giocatore infatti entrato a partita in corso è stato costretto a ritrardare il suo effettivo ingresso in campo a causa di un orecchino indossato e che per regolamento andava rimosso prima di mettere piede sul terreno di gioco.

Un’operazione che ha richiesto più tempo del previsto e innervosito il tecnico dello Spezia Thiago Motta, che l’ha tolto dal campo senza che giocasse nemmeno un minuto di partita. Figuraccia personale a parte, questa vicenda ha trasmesso dubbi al club ligure sul futuro della punta.

Dopo un’ottima prima stagione (e aver contribuito l’anno prima alla promozione in B) in Serie A, dove Nzola ha realizzato 11 gol e 3 assist in 25 presenze, quest’annata ha presentato un calo netto con 1 solo gol e 2 assist in 21 presenze.

Problemi da trovare soprattutto con un feeling mai nato con Thiago Motta e alcuni comportamente poco professionali come ritardi agli allenamenti e condizione fisica precaria, come riportato da TMW.

Un rapporto certamente poco amichevole ed esploso con la figura fatta venerdì da Nzola, e che potrebbe far definitamente fargli dire addio allo Spezia.