Spezia-Juve, conferenza Allegri: “Serve una vittoria, Chiellini out”

Viglia di conferenza stampa per Massimiliano Allegri, che domani cambierà alcuni elementi in campo contro Lo Spezia: fuori Chiellini, dentro De Ligt.

21/09/2021

14:24

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Photo Marco Alpozzi/LaPresse

Vigilia di conferenza stampa per Massimiliano Allegri. Domani pomeriggio alle ore 18:30 la Juventus affronterà Lo Spezia fuori casa per una partita che sarà fondamentale. Per i bianconeri dovrà essere la partita del riscatto, dopo un inizio di campionato molto difficile. 2 punti in quattro gare e tanti riampianti. Allegri proverà a farlo cambiando alcuni uomini.

Domani ci saranno dei cambi. Lo Spezia è una squadra che ha vinto a Venezia creando molto, gioca senza troppe preoccupazioni e poi giocare nel suo stadio non è mai semplice. Dobbiamo essere mentalmente e fisicamente come loro e poi chiaramente alla lunga le qualità dovranno venir fuori”.

Sulla condizione di Alvaro Morata: Morata sta bene, l’unico out è Chiellini che è mezzo febbricitante. Gli altri stanno bene, serve far una vittoria. Anche domenica i ragazzi hanno fatto una bella prestazione, nel secondo tempo sbagliamo troppo tenicncamente e sono momenti che poi ti trascini. Bisogna cercare una vittoria per poi vedere le cose in un altro modo“.

Per quanto riguarda la Juventus che scenderà domani in campo: “Tatticamente non cambia niente, domani Chiesa partirà titolare assieme a De Ligt. Quindi due già li ho cambiati”.

“La mia Juve non ha mai difeso a tre, l’ha sempre fatto a quattro. Poi dipende dalla squadra che affrontiamo per avere più uomini in zona palla. Le difese a tre non esistono, o a quattro o a cinque. A tre non difende nessuno se no prendi gol sempre. Non sono abbastanza per coprire il campo”.

Il tecnico toscano è tornato anche sullo sfogo nel post match di Juventus-Milan: Normale che uno sfogo post partita ce l’ho anch’io che sono umano. Il riferimento è che quelli che vanno in panchina devono essere determinanti quando entrano, come approccio alla partita. Non possiamo rischiare di giocare in 10. È un senso di rispetto per chi sta in panchina, di responsabilità. Bisogna essere pronti. Quando ero piccolo mi hanno sempre detto che quello che conta è il campo, è molto più semplice di quello che sembra”.

Correlati

Come riporta il noto profilo statistico “OptaPaolo”, il Manchester United avrebbe centrato un nuovo record negativo....

Come riporta il noto profilo statistico “OptaPaolo”, il Manchester...

22:18

20/10/2021

22:09

20/10/2021

Colpo di mercato per il Bologna. I rossoblu pescano dagli svincolati e si aggiudicano le prestazioni del centrocampista Nicolas...

Colpo di mercato per il Bologna. I rossoblu pescano dagli svincolati e si...

22:09

20/10/2021

Serie A

22:09

20/10/2021

Colpo di mercato per il Bologna. I rossoblu pescano dagli svincolati e si aggiudicano le prestazioni del centrocampista Nicolas...

Colpo di mercato per il Bologna. I rossoblu pescano dagli svincolati e si...

22:09

20/10/2021

21:37

20/10/2021

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un comunicato nella vicenda dell’esonero...

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un...

21:37

20/10/2021