Connect with us

Calciomercato Italia

Tradimento Rabiot, cambia città ma resta in Italia | Lo convincono a suon di milioni

Published

on

Grosso smacco alla Juventus. Il campione francese resta in Serie A e approda nella squadra nemica di sempre.

Tra i calciatori più forti della Serie A è giusto parlare del centrocampista francese Adrien Rabiot nato a Saint Maurice il 3 aprile del 1995. E’ approdato alla Juventus il 1 luglio del 2019. I bianconeri lo hanno ingaggiato a parametro zero dandogli l’opportunità di firmare un contratto di ben quattro anni.

La sua prima stagione non è stata sicuramente tra le più felici perché la prima parte è stata altalenante. Per avere il suo primo goal con la maglia dei piemontesi abbiamo aspettato il 7 luglio del 2020 quando aveva realizzato la rete del momentaneo vantaggio contro il Milan. Partita poi vinta dai rossoneri allo stadio San Siro.

Dopo alcune settimane ha vinto il suo primo Scudetto con la Juventus. I tecnici che si sono succeduti sulla panchina hanno avuto modo di apprezzare anche i suoi primi goal in Champions League il 5 ottobre del 2022 quando segnò addirittura una doppietta contro il Maccabi Haifa.

Dopo aver raggiunto le 100 presenze in Serie A, segnò anche il goal della vittoria contro il Torino. Ormai, è sempre di più un punto di riferimento della squadra di Massimiliano Allegri soprattutto in merito alla squalifica di Paul Pogba e a quella di Nicolò Fagioli.

La sua esperienza in Nazionale

Ormai, le redini della mediana sono tra le sue mani. Avendo un fisico imponente ed essendo molto rapido nei movimenti palla al piede, si rivela essere un ottimo elemento per il centrocampo juventino.

Come ben sappiamo, anche con la Nazionale francese ha disputato dal 2016 ad oggi ben 42 partite con 4 goal all’attivo. Si è aggiudicato anche la medaglia d’argento ai Mondiali di Calcio in Qatar 2022 quando a trionfare è stata l’Argentina di Lionel Messi.

Adrien Rabiot nella partita contro l’Inter in campionato – foto ANSA – CalcioInPillole.com

Per Rabiot futuro all’Inter?

Ora, gli appassionati di sport sapranno sicuramente che il 30 giugno del 2024 scadrà definitivamente il suo contratto con la Juventus. I tifosi, sperano con grande fiducia che possa rinnovare e restare a Torino per altri anni soprattutto in merito alla situazione delicata che la squadra sta attraversando proprio in quella zona di campo.

Semmai dovesse essere senza contratto, potrebbe comunque restare in Italia. Una società in particolare, esperta nei colpi a parametro zero, potrebbe garantirgli di giocare in Champions League e addirittura lottare per lo Scudetto. Stiamo parlando dell’Inter di Simone Inzaghi che, con Beppe Marotta e Piero Ausilio, ha nel DNA la grande capacità di mettere a segno questi grandi colpi di mercato.