Hellas, Di Francesco: “Zaccagni capitano, scelto dai compagni”

L'analisi di Eusebio Di Francesco dopo la sconfitta avvenuta contro la Sampdoria. Le parole del tecnico ai canali ufficiali dell'Hellas Verona.

08/08/2021

15:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Photo LaPresse - Spada

Al termine della partita di ieri giocata contro la Sampdoria, l’allenatore dell’Hellas Verona, Eusebio Di Francesco, ha parlato tramite il sito ufficiale della preparazione estiva: “Sono contento di vedere in questa squadra la stessa mentalità vincente dello scorso anno, con quella voglia di osare e di andare a pressare alto gli avversari, alla ricerca della palla. Dobbiamo ovviamente migliorare su altre cose, ed il nostro unico pensiero in questo momento è lavorare per arrivare con la giusta determinazione agonistica ai prossimi impegni”.

Zaccagni con la fascia da capitano può diventare il simbolo del Verona? Ne sarei felicissimo, dargli la fascia è stata una scelta dei ragazzi, in nome della sua esperienza e dei suoi anni di militanza nel Verona. Ed è giusto così. Quello che a me interessa è che lui si metta a disposizione dei compagni come sta facendo in questo momento.

LEGGI ANCHE: Calciomercato: ufficialità e trattative dell’8 agosto

Cosa non ha funzionato sul gol di Murillo? Ho chiesto ai miei ragazzi di non schiacciarsi troppo verso la porta. Abbiamo commesso un errore, e la Sampdoria è stata brava a sfruttare l’occasione.

Come ho visto Kalinic? Da Nikola mi aspetto i gol, perché agli attaccanti chiedo di fare la differenza sotto porta. Ha però lavorato per la squadra, si è mosso bene e la sua condizione fisica sta migliorando.

La prestazioni di Veloso e Hongla? Mi è piaciuta la voglia con la quale hanno cercato alcune giocate. Miguel è un giocatore e un uomo di alto livello, ce lo teniamo stretto e siamo contenti di averlo con noi. Lo stesso vale per Hongla, che in questo momento sta cercando di mettere minuti nelle gambe.

A che punto è il mio Verona dopo questa partita? Arriviamo con facilità nella metà campo avversaria ma dobbiamo migliorare nella concretizzazione in zona gol. Ora ci aspetta il turno di Coppa Italia che vogliamo assolutamente superare.

Quanto è importante per noi un giocatore come Barak? Toni è impegnato a migliorare la sua condizione fisica. Stasera avrei voluto farlo giocare un quarto d’ora in più, ma per non rischiare ho preferito sostituirlo alla fine del primo tempo. E’ un giocatore intelligente, molto importante per noi e sono convinto che più andremo avanti e più vedremo il vero Barak”.

Correlati

15:40

01/08/2021

L’edizione odierna del Corriere di Verona fa il punto della situazione sul gioiellino dell’Hellas Mattia Zaccagni. Il...

L’edizione odierna del Corriere di Verona fa il punto della situazione sul...

15:40

01/08/2021

Battuto dal Brasile in semifinale, alla fine il Perù è arrivato quarto dopo la sconfitta con la Colombia nella finalina per il...

Battuto dal Brasile in semifinale, alla fine il Perù è arrivato quarto dopo la...

11:00

01/08/2021

Serie A

21:37

20/10/2021

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un comunicato nella vicenda dell’esonero...

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un...

21:37

20/10/2021

19:30

20/10/2021

Sabato sera alle 20.45 il Bologna di Mihajlovic ospiterà in casa il Milan di Pioli. Questo pomeriggio sono ripresi gli...

Sabato sera alle 20.45 il Bologna di Mihajlovic ospiterà in casa il Milan di Pioli....

19:30

20/10/2021