Villarreal, Roig (presidente): “Con l’Atalanta gran bella finale”

In vista della sfida di stasera tra Atalanta e Villarreal, ha parlato il presidente del 'Submarino Amarillo' ai microfoni di TMW.

08/12/2021

11:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Manuel Queimadelos Alonso/Getty Images)

Si gioca tutto l’Atalanta, questa sera alle 21:00, nel match di Champions League contro il Villarreal. A margine della sfida decisiva per approdare agli ottavi di finale, ha parlato il presidente degli spagnoli Fernando Roig ai microfoni di TuttoMercatoWeb. Ecco quanto dichiarato.

Presidente Roig, che partita si aspetta contro l’Atalanta?

LEGGI ANCHE: Atalanta, le ultime verso il Villarreal

“Sarà una gran bella finale. Ci sarebbe piaciuto passare il turno insieme all’Atalanta, vi dico la verità, ma purtroppo non sarà possibile. Noi vogliamo continuare a consolidarci in Spagna e in Europa e questo ambizioso percorso oggi passa proprio dalla gara con la Dea”.

Che ricordo ha del 2-2 dell’andata?

“È stata una gara avvincente e combattuta, fra due squadre che giocano a calcio. Dell’andata ricordo soprattutto le grandi parate di Musso, che ha salvato il risultato in più di un’occasione, ma non dobbiamo più pensarci perché questa sarà un’altra partita. E ben più importante”.

Qual è l’obiettivo del Villarreal oggi?

“Insieme abbiamo raggiunto tanti traguardi negli ultimi anni, penso in primis alla vittoria dell’Europa League della stagione passata, però dobbiamo e vogliamo consolidarci ancora e ancora. Sempre avanti col nostro credo: cantera, bel gioco e risultati”.

Non solo il buon percorso in questa Champions, dopo un avvio complicato siete riusciti a riprendervi anche in campionato

“Crediamo molto nel nostro lavoro e nel nostro allenatore. Mister Emery ha esperienza internazionale, propone un buon calcio e ha una mentalità vincente. Siamo contenti e soddisfatti di lui. Obiettivi? Vincere LaLiga è complicato, diciamo che un quarto posto sarebbe come una vittoria per noi”.

Dal suo Villarreal sono passati tanti allenatori, ma anche altrettanti calciatori di livello: qual è il giocatore che più l’ha colpita in tutti questi anni?

“Abbiamo avuto molti calciatori forti dal 97′ a oggi. Sono passati quasi 25 anni, ma direi che Marcos Senna, Santi Cazorla, Forlan e Riquelme hanno sicuramente lasciato il segno. Loro e tanti altri che verranno ancora.”

Correlati

L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del fondamentale match...

L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato in conferenza...

15:30

07/12/2021

07:45

07/12/2021

Cesare Prandelli, intervenuto a Bergamo Tv, ha parlato del percorso europeo dell’Atalanta, ma anche di quanto i nerazzurri...

Cesare Prandelli, intervenuto a Bergamo Tv, ha parlato del percorso europeo...

07:45

07/12/2021