Youssef En-Nesyri, il ‘rapace’ moderno che ha conquistato il Siviglia

10/02/2021

10:15

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by CRISTINA QUICLER/AFP via Getty Images)

Youssef En Nesyri è un nome destinato a circolare nei salotti del dibattito calcistico. Classe  1997, 1.89 m d’altezza. Centravanti moderno, stazza imponente abbinata ad uno slancio fisico che, verosimilmente, fanno di lui uno dei centravanti più interessanti del palcoscenico europeo. Nato in Marocco, approdato nella Liga nel 2015, quando da 18enne fece impazzire gli osservatori del Malaga. Con la maglia dei Boquerones, in un percorso di crescita che comincia dalle giovanili fino alla massima serie, realizza 5 reti e 1 assist in 41 presenze, guadagnandosi le attenzioni del Leganés che, nell’estate del 2018, versa 6 milioni di euro per portarlo nella provincia di Madrid. La sua crescita non si arresta, anzi. En Nesyri raggiunge la doppia cifra segnando 15 reti in 53 presenze, in appena un anno e mezzo di permanenza.

En Nesyri, movimenti moderni, fiuto da attaccante d’altri tempi

Sì, perché nel gennaio 2020 arriva la chiamata del Siviglia. Monchi investe 20 milioni sul talento di Fès e, almeno per ora, i risultati sono straordinari. Lopetegui ne rimane affascinato molto velocemente e, dopo un periodo di ambientamento, gli affida le gestione reparto avanzato. Le caratteristiche del marocchino lo rendono un attaccante moderno, letale sotto porta, quanto fondamentale nelle costruzione del gioco negli ultimi 40 metri, con continui avanzamenti e arretramenti di posizione che, oltre a fornire superiorità numerica, acuisce la rapidità dell’impostazione offensiva. La prima cosa che si pensa, dopo aver visto segnare una rete a En Nesyiri è: “Ma come faceva ad essere lì?”.

Perché l’incredibile abilità del marocchino, nel garantire un moto continuo nella linea difensiva avversaria, lo rendono, oltre che un bomber implacabile, un autentico geometra dell’area di rigore. Un attaccante dai movimenti moderni, con l’opportunismo della punta d’altri tempi con precisione notevole con ambo i piedi. Sono già 17 reti in 31 presenze complessive con la maglia del Siviglia. Un rendimento crescente che sta già attraendo i top club anche se, nei progetti dei Palanganas, En Nesyri è un punto fermo per il futuro.