Connect with us

Calciomercato Italia

Abbiamo bisogno di te: squilla il telefonino di Fabio Quagliarella | Firma immediatamente e riparte da qui

Published

on

Fabio Quagliarella

Per lui il mondo del calcio non è affatto finito. Pronto ad approdare in una big di Serie A per dare il suo importante contributo.

Uno dei calciatori che da poco appeso le scarpette al chiodo, precisamente lo scorso 19 novembre, è Fabio Quagliarella. Nato a Castellammare il 31 gennaio del 1983, ha iniziato a muovere i suoi primi passi nel mondo del calcio precisamente nel Torino.

Infatti, proprio con la Primavera dei granata, ha giocato dal 1993 al 2002. Proprio in questi anni, ha anche esordito in prima squadra giocando 5 goal senza mai segnare. Nella stagione successiva è stato anche con la squadra della Florentia Viola, l’attuale Fiorentina che in quegli anni militava in Serie C2.

Ha giocato 12 partite ed ha anche segnato 1 goal. La stagione successiva, per lui, è stata quella di una prima consacrazione. Si è infatti trasferito in Abruzzo per giocare nel Chieti dove con 43 match disputati ha segnato ben 19 goal.

Tra il 2004 il 2005 è ritornato al Torino dove, ormai, aveva maturato un’esperienza tale da potersi giocare tutte le carte per essere fondamentale con i granata. Ha giocato, infatti, 34 partite segnando 7 goal.

I grandi successi in carriera

La stagione successiva, però, si è ritrovato ad essere ceduto in prestito all’Ascoli dove nelle 33 partite disputate è stato incisivo con 3 goal. La consacrazione di questo grande campione si è avuta dal 2006 al 2007 in cui ha disputato 35 partite con la maglia della Sampdoria segnando 13 reti.

Nelle due stagioni successive è poi approdato in Friuli Venezia Giulia dove ha giocato con la maglia dell’Udinese per ben 73 incontri segnando 25 goal. Per la prima volta nella sua carriera si è ritrovato a giocare anche nella sua amata Campania. Infatti, tra il 2009 e il 2010 ha vestito la maglia del Napoli in 34 partite segnando 11 goal. Dal 2010 al 2014 è stato anche un punto di riferimento per l’attacco della Juventus dove con ben 84 partite ha siglato 23 reti.

Walter Mazzarri ai tempi del Cagliari

Walter Mazzarri ai tempi del Cagliari – Photo by: Getty Images

Fabio torna a Napoli?

Dal 2014 al 2016 è ritornato anche nel Torino che l’aveva lanciato sin da giovane. In quest’ultima esperienza con i granata ha giocato 50 match ed ha segnato 18 goal. Ha concluso la sua carriera con la maglia blucerchiata della Sampdoria disputando 7 stagioni formidabili dal 2016 al 2023. Infatti, nelle 242 partite disputate ha segnato 89 reti. E’ stato anche un punto fondamentale della Nazionale italiana indossando la casacca azzurra dal 2007 al 2019 dove, nei 28 incontri disputati è stato incisivo con 9 reti.

Attualmente, ci potrebbe essere una squadra che avrebbe bisogno proprio di lui. Chiaramente non parliamo delle sue importanti doti tecniche da calciatore in quanto abbiamo detto che ha appeso gli scarpini al chiodo. Il Napoli di Walter Mazzarri, che si ritrova a vivere una nuova ed importante era dopo la gestione tecnica poco prolifica della allenatore francese Rudi Garcia, potrebbe contattare proprio l’ex bomber per offrirgli un posto in società.