Accadde oggi: il gol più veloce nella storia del derby di Milano

Il 24 febbraio 1963 Sandro Mazzola firma la rete più veloce nella storia del derby di Milano, dopo appena 13 secondi dal fischio d'inizio.

24/02/2022

08:31

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by George W. Hales/Fox Photos/Getty Images)

Il derby di Milano, tra le sfide più sentite della Serie A, è anche quello, tra le stracittadine, più carico di valori e aneddoti. Ma anche di campioni. E se nell’ultimo a giocarsi la vittoria sono stati Dzeko e Giroud, nel 1963 il derby metteva di fronte Altafini contro il giovane Sandro Mazzola, alla sua prima sfida contro il Milan. Ben diversa la situazione di classifica, perché il 24 febbraio 1963, quando Inter e Milan si affrontano nella 23esima giornata di campionato, i nerazzurri sono saldamente al primo posto, con 34 punti. Rossoneri decisamente attardati, con 25 punti ed una partita da recuperare.

Derby di Milano, Mazzola segna il gol più veloce della storia

Vincere il derby, per la squadra di Nereo Rocco, che annuncia una formazione ben diversa da quella che scende in campo, è fondamentale. Ma le cose si mettono subito male. L’Inter ci mette appena 13 secondi a trovare la rete del vantaggio, la più veloce nella storia del derby di Milano. Ve la raccontiamo con le parole scelte dall’Unità il giorno dopo, un piccolo saggio di giornalismo sportivo. “Sandrino dialoga con Di Giacomo, irrompe Suarez che allunga sulla destra, dove il figlio di Valentino è schizzato come un tappo da una bottiglia di “Champagne”: Ghezzi esce alla disperata ma il tocco di Mazzola è diabolicamente svelto e preciso, e manda il pallone a scuotere la rete”.

LEGGI ANCHE: In prima pagina: i quotidiani in edicola oggi, 24 febbraio 2022

Il Milan, al 77′, troverà il pareggio con Sani, e la partita finisce sull’1-1, consolidando così il primato dei nerazzurri. Non sarà la prima né l’ultima volta che un derby di Milano vale un campionato. Ma se l’Inter chiuse al primo posto fu anche grazie a quella rete segnata, pronti via, da un giovanissimo Sandro Mazzola. Per i nerazzurri fu l’ottavo scudetto della storia, il primo per la presidenza di Angelo Moratti. Una squadra epica, che negli anni successivi avrebbe dato l’assalto all’Europa, conquistando due Coppe dei Campioni.

Correlati

Nonostante sia terminata da quasi due mesi la finestra invernale di mercato, i club continuano a ragionare sulle possibili mosse...

Nonostante sia terminata da quasi due mesi la finestra invernale di mercato, i club...

06:45

24/02/2022

22:00

23/02/2022

E’ stata la stagione dell”esplosione’ per Rafael Leao. Il portoghese classe 1999, approdato in rossonero dal...

E’ stata la stagione dell”esplosione’ per Rafael Leao. Il...

22:00

23/02/2022

Rubriche

08:30

23/05/2022

Il 23 maggio è per i tifosi del Milan il giorno della rivalsa. Il 23 maggio 2007 infatti, il Diavolo vinceva la sua settima ed...

Il 23 maggio è per i tifosi del Milan il giorno della rivalsa. Il 23 maggio 2007...

08:30

23/05/2022

08:30

12/03/2022

La grandezza di Pelé è indiscutibile. Non si può criticare l’unico giocatore ad aver alzato al cielo per tre volte la...

La grandezza di Pelé è indiscutibile. Non si può criticare l’unico...

08:30

12/03/2022