Accadde Oggi: Roberto Baggio e l’ultimo rigore a Pasadena

Il 17 luglio 1994 a Pasadena gli Azzurri sono battuti ai calci di rigore nella finale del mondiale americano. Decisivi gli errori di Baresi, Massaro e Roberto Baggio.

17/07/2022

08:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo credit should read CHRIS WILKINS/AFP via Getty Images)

Il 17 luglio 1994 a Pasadena va in scena la finale dei campionati del mondo di Usa ’94, Italia-Brasile. Gli azzurri di Arrigo Sacchi arrivano in fondo alla competizione dopo una partenza stentata. Terzi nel girone dietro Messico e Irlanda, davanti alla Norvegia solo grazie al miglior attacco, gli azzurri si qualificano agli ottavi come ultima tra le migliori terze ammesse.

Poi sale il cattedra Roberto Baggio, a partire dal minuto 88 degli ottavi contro la Nigeria, momento in cui il Divin Codino sigla il gol dell’1-1 contro la Nigeria e ci porta ai supplementari. La nazionale africana, campione olimpica in carica, è battuta con un rigore nei supplementari sempre firmato da Baggio. Gli azzurri poi eliminano Spagna e Bulgaria, con Roberto ancora decisivo (gol vittoria nel finale contro gli iberici, doppietta contro i sorprendenti bulgari).

Roberto Baggio Pasadena
(Photo credit should read BOB STRONG/AFP via Getty Images)

Più semplice il cammino della Seleçao, trascinata dalla coppia d’attacco Romario-Bebeto e arrivata alla finale vincendo il proprio girone e superando Stati Uniti, Olanda e Svezia. Dopo l’operazione al menisco infortunato nel corso della seconda partita, Franco Baresi recupera a tempo di record ed è titolare per la finale. Sacchi recupera anche lo stesso Roberto Baggio, non al meglio dopo i dolori rimediati nel corso della semifinale. Le condizioni climatiche sono proibitive: si gioca in pieno giorno sotto un caldo infernale e un’umidità da record.

Roberto Baggio Pasadena
(Photo credit should read DANIEL GARCIA/AFP via Getty Images)

Partita bloccata e poche emozioni. La gara si trascina nell’afa fino ai calci di rigore, con il punteggio fermo sullo 0-0. La lotteria dagli undici metri è fatale all’Italia come quattro anni prima: sbagliano Franco Baresi, Daniele Massaro e infine Roberto Baggio. Solo Marcio Santos sbaglia per i verdeoro. Tra le lacrime di Baggio e Baresi, il Brasile è per la quarta volta campione del mondo.

Correlati

12:30

15/08/2022

Giovani Lo Celso torna al Villarreal. Il Submarino Amarillo ha annunciato ufficialmente il ritorno dell’argentino in...

Giovani Lo Celso torna al Villarreal. Il Submarino Amarillo ha annunciato...

12:30

15/08/2022

12:00

15/08/2022

A concludere la prima giornata di Serie A ci penseranno Juventus e Sassuolo, che si affronteranno questa sera alle 20:45 sul...

A concludere la prima giornata di Serie A ci penseranno Juventus e Sassuolo, che si...

12:00

15/08/2022

Calcio e...

Nato a Strumica il 27 luglio 1983. La carriera di Pandev si è spesa quasi interamente in Italia. Arrivato giovanissimo...

Nato a Strumica il 27 luglio 1983. La carriera di Pandev si è spesa quasi...

08:00

27/07/2022

08:30

26/07/2022

Il 26 luglio 2006 la FIGC si pronuncia in merito al titolo da assegnare nel campionato appena terminato e vinto sul campo dalla...

Il 26 luglio 2006 la FIGC si pronuncia in merito al titolo da assegnare nel...

08:30

26/07/2022