Allegri in vista di Juve-Empoli: “Chiesa e Pogba non sono a disposizione”

Le dichiarazioni in conferenza stampa del tecnico della Juventus Massimiliano Allegri alla vigilia della gara di Serie A tra Juventus-Empoli.

20/10/2022

13:11

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Giornata di vigilia per Massimiliano Allegri e la sua Juventus. I bianconeri, domani sera (venerdì 21 ottobre) apriranno il programma dell’11ª giornata di Serie A all’Allianz Stadium contro l’Empoli. Il tecnico della Juventus ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro i toscani. Di seguito, ecco le sue dichiarazioni.

Allegri
(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Allegri: “Dobbiamo dare seguito alla vittoria ottenuta del Derby”

“Contro il Torino non è mai facil egiocare, siamo stati bravi a vincere. Domani contro l’Empoli dobbiamo dare seguito alla vittoria ottenuta del Derby”.

“Dobbiamo essere realisti, ad oggi Chiesa e Pogba non ce l’abbiamo. Ho letto che avete scritto che entrambi dopo due mezzi allenamenti sarebbero stati a disposizione ma non è così. Ribadisco che domani non ci sono. Per Federico abbiamo organizzato un’amichevole sabato per vedere come si muove. Paul ha fatto momentaneamente del lavoro parziale con la squadra, ma bisogna dargli tempo”.

“Sugli attaccanti posso dire che Vlahovic nel derby ha fatto una delle sue migliori partite. Sono molto contento anche di Kean. Milik per noi è molto importante, le partite si giocano in 15, non più in 13. Ci sono anche dei dati post Covid che per intensità di corsa rispetto a quelli durante il covid, chi viene in panchina diventa determinante”.

“Per ciò che concerne Bonucci, lui è il capitano della squadra, è un giocatore di personalità e come tutti gli altri va gestito. Ha vent’anni si hanno delle forze, a trenta delle altre. Ma vale per tutti. Ho la fortuna di avere sei difensori e posso farli girare, in altri ruoli ho meno alternative. Leo sia che giochi che no è un valore aggiunto per la squadra”.

“Miretti sta meglio, ha giocato tante partite da inizio stagione non avendo una preparazione. Sta meglio, ha giocato partite importante e di livello. Così come sta crescendo Fagioli, Soulé stesso. Quando c’è la possibilità li faccio giocare perché sono considerati giocatori da e della prima squadra”.

“Per la prima volta non ho fatto nessuna previsione di punti. Mi si è accesa una lampadina ora: dopo 10 partite ci sono squadre in fondo che hanno fatto pochi punti. Al momento per noi la settimana cruciale è stata quella Salernitana-Monza”.

Correlati

La sessione di mercato invernale è iniziata. Di seguito ecco tutti gli affari ufficiali che riguardano le squadre di Serie A....

La sessione di mercato invernale è iniziata. Di seguito ecco tutti gli affari...

00:00

01/02/2023

Il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa al temrine del match contro l’Atalanta, valido...

Il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa al...

23:54

31/01/2023

Serie A

17:20

31/01/2023

L’attaccante della Juventus e della Nazionale Argentina Angel Di Maria è intervenuto al portale Tyc Sports, per parlare...

L’attaccante della Juventus e della Nazionale Argentina Angel Di Maria è...

17:20

31/01/2023

16:47

31/01/2023

Il Presidente della FIGC Gabriele Gravina è interevenuto ai microfoni della stampa per parlare dei recenti sviluppi sul caso...

Il Presidente della FIGC Gabriele Gravina è interevenuto ai microfoni della stampa...

16:47

31/01/2023