Atalanta: Gasperini festeggia i riconoscimenti europei, ma per lo Scudetto…

25/09/2020

18:46

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Seconda giornata di campionato, ma in realtà per l’Atalanta sarà l’esordio in questa stagione. La squadra di Gasperini ha saltato la prima giornata, rinviando la sfida contro la Lazio al prossimo 30 settembre. Per questo la partita contro il Torino per i nerazzurri sarà la prima partita di questo campionato: “La squadra sta bene e siamo pronti alla sfida contro i granata – ha detto il tecnico dei bergamaschi Gian Piero Gasperini – I problemi legati al Covid? Speravamo di iniziare questo campionato con un altro spirito, ma le mille persone allo stadio sono comunque un buon segnale. Ilicic? Siamo fiduciosi, ma non credo che i tempi siano così rapidi. Siamo comunque soddisfatti, perchè il ragazzo si sta allenando con continuità in questa settimana. La notizia più bella è che sta superando le sue difficoltà. E’ anche di buon umore, mi ha chiesto cosa avesse Miranchuk più di lui… – racconta sorridendo il tecnico nerazzurro – Gli ho risposto ‘sicuramente la testa'”.

Gasperini, intanto, si gode il quinto posto nella classifica dell’Allenatore dell’anno UEFA: “E’ una soddisfazione enorme. E’ il premio di una stagione straordinaria fatta da noi tutti. Un riconoscimento internazionale, dopo i tanti elogi avuti in Italia, è una grandissima soddisfazione. Se avessimo resistito un minuto in più con il PSG…”.

Stagione passata, ricordi passati. Ora si pensa alla stagione che sta per iniziare ed ai nuovi arrivi: “Sono arrivati diversi giocatori interessanti – ha detto Gasperini – ma credo potremo inserirli solo dopo la sosta. In prospettiva potremo avere delle buone soluzioni, ma nell’immediato siamo quelli che abbiamo finito. Per fortuna dobbiamo giocare solo tre partite in questa settimana”.

Un’Atalanta che dopo i quarti di semifinale di Champions League ed una nuova qualificazione nella massima competizione europea, potrebbe ora puntare addirittura allo Scudetto: “Non possiamo partire con questo obiettivo – dichiara però Gasperini – altrimenti siamo fuori strada. Iniziamo il campionato e poi ci porremo degli obiettivi. Abbiamo tanta voglia di ricominciare e di essere di nuovo competitivi, ma quest’anno il campionato sarà molto diverso rispetto agli scorsi. Ci sono squadre come Fiorentina, Napoli, Roma, Lazio, ma anche Sassuolo ed altre, che possono inserirsi nella lotta alle competizioni europee, oltre ovviamente ad Inter e Juventus. Sarà un campionato molto più equilibrato”.

Altri rinforzi sul mercato? Gasperini identifica il reparto dove ci sarebbe bisogno di qualche ritocco: “Non sarà facile intervenire ancora sul mercato, perché abbiamo superato il limite degli stranieri. In difesa abbiamo aggiunto Romero, ottimo elemento, ma anche in avanti c’è sovraffollamento e non amo molto questa cosa. I giocatori che sono arrivati sono di valore, anche sugli esterni ed in mezzo al campo, dove siamo un po’ più contati. La società sa dove siamo più a rischio…”.

Correlati

08:00

25/06/2022

Il 25 giugno 1997 nasce a Nueva Helvecia Rodrigo Bentancur. Nasce calcisticamente centrocampista, mediano forte fisicamente, è...

Il 25 giugno 1997 nasce a Nueva Helvecia Rodrigo Bentancur. Nasce calcisticamente...

08:00

25/06/2022

07:30

25/06/2022

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in prima pagina nei giornali sportivi esteri di...

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in...

07:30

25/06/2022

Serie A

08:00

25/06/2022

Il 25 giugno 1997 nasce a Nueva Helvecia Rodrigo Bentancur. Nasce calcisticamente centrocampista, mediano forte fisicamente, è...

Il 25 giugno 1997 nasce a Nueva Helvecia Rodrigo Bentancur. Nasce calcisticamente...

08:00

25/06/2022

23:00

24/06/2022

Il direttore sportivo del Milan Paolo Maldini è stato intervistato ai microfoni di DAZN, in occasione di uno speciale dedicato...

Il direttore sportivo del Milan Paolo Maldini è stato intervistato ai microfoni di...

23:00

24/06/2022