Atalanta, Gasperini: “Plausibile riavere Zapata ad aprile”

Le dichiarazioni del tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini alla vigilia della gara di Europa League contro il Bayer Leverkusen.

16/03/2022

19:26

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini è pronta a rituffarsi nell’Europa League. I bergamaschi domani alle 18:45 saranno impegnati contro il Bayer Leverkusen nella gara valida per il ritorno degli ottavi di finale della competizione. Dopo il successo per 3-2 nella gara d’andata i nerazzurri sognano di passare il turno e di continuare così la loro corsa in Europa. A poco meno di ventiquattro ore dall’inizio della gara contro i tedeschi, in conferenza stampa ha parlato l’allenatore dell’Atalanta Gasperini. Ecco le sue dichiarazioni.

Atalanta Gasperini
(Photo by FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

Atalanta, le dichiarazioni di Gasperini

“Domani l’importante sarà fare il risultato e centrare la qualificazione. Non importa se occorreranno 90 o 120 minuti”.

“Siamo nella fase iniziale delle gare ad eliminazione diretta. Quello di domani contro il Bayer Leverkusen è un ottavo di finale, è prematuro pensare di poter vincere la coppa. Anche se dovessimo riuscire a passare il turno, sarebbe davvero troppo presto per guardare così tanto lontano. La gara di domani non sarà per nulla semplice, noi dobbiamo essere focalizzati solo sulla partita di domani e provare a qualificarci. Più avanti magari inizieremo a pensare di alzare al cielo l’Europa League”.

“La partita d’andata è stata una gran bella gara. Entrambe le squadre hanno giocato bene, sia noi che loro. È stata davvero una partita europea. Il piccolo rammarico è aver preso il gol del 3-2, visto che stavamo ottenendo un risultato migliore. Questa è l’Europa, ti dà la dimostrazione di come le squadre siano tutte pericolose. Noi dobbiamo dimenticare la gara dell’andata, sapere di avere un piccolo vantaggio dovuto ai risultati”.

“Il Bayer l’ho visto giocare con due attaccanti, con tre difensori, squadra preparata e molto duttile. Per noi sarà importante reggere la loro capacità offensiva che, abbiamo visto a Bergamo, è di qualità. Speriamo che la partita ripercorra il cliché dell’andata, a noi andrebbe bene”.

“Zapata sta recuperando bene, ci auguriamo che il suo rientro sia vicino. Vedremo ad aprile, speriamo sia plausibile. Dovrà superare degli step di gioco, ora si sta allenando bene individualmente e in palestra, poi si vedrà come potrà giocare a calcio. Abbiamo molta più fiducia per cui giochi ad aprile, nell’ultimo mese e mezzo speriamo di averlo”.

“Per quanto riguarda il campionato ne ho già parlato. È una stagione difficile ed il torneo è estremamente equilibrato. La nostra è una posizione al momento di assoluto rispetto, prestigio e valore. Non sono assolutamente deluso”.