Ballardini: “Destro killer. Scamacca? Non pronto per l’Italia”

Ballardini Genoa

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Davide Ballardini ha commentato ai microfoni di Sky Sport il pareggio ottenuto contro la Fiorentina. Le dichiarazioni dell’allenatore del Genoa: “Polemiche nel finale? Lasciamo stare l’arbitro. È stata una partita difficile, il risultato di oggi è di straordinaria importanza visti gli allenamenti fatti senza molti calciatori. Alla ripresa è sempre complicato ritrovare la condizione, specialmente affrontando una squadra fisica e forte, che ha da poco cambiato allenatore. La prestazione non è stata brillante, ma mi tengo stretto il punto in vista dei prossimi impegni ravvicinati. Il dispiacere però rimane”.

“Rigore? L’entrata del giocatore della Fiorentina su Zappacosta è stata scomposta. Vista da dietro è calcio di rigore. Scamacca? Ha delle qualità importanti da centravanti vero sia fisiche sia tecniche. Bisogna aspettare per dire se sia pronto per la Nazionale maggiore, a oggi dico no. Ha avuto un gennaio tribolato per via delle voci di mercato. È un ragazzo di vent’anni. Deve imparare a muoversi senza la palla, ma imparerà perché è umile. Destro? Lo vedo sempre nel gioco, dentro la partita. E prima non era così. I suoi compagni dicono che ha il killer instinct”.