Barcellona, 590 mln di debiti: richiesto il taglio degli stipendi

Il Barcellona vuole ridurre la somma di 590 milioni di debiti che ha all'attivo attualmente. Diverse sono le opzioni valutate dalla società.

03/06/2022

12:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Mark Metcalfe/Getty Images)

Il Barcellona deve far fronte al grande debito che ha accumulato nel corso degli ultimi anni per colpa della pandemia. Come riporta Esport3, il club starebbe pensando a diverse soluzioni per diminuire il debito di 590 milioni di euro. Una delle prime riguarda la riduzione dei salari dei giocatori. La seconda, invece, la vendita dei pezzi forti di cui dispone Xavi fino adesso.

In più il club starebbe valutando la vendita del 49% di BLM, ovvero la società “retail” con cui la società gestisce il merchandising. Questo permetterebbe di ricavare ben 200 milioni di euro. Un’altra opzione ancora sarebbe la vendita del 25% dei diritti televisivi della Lega.

barcellona
(Photo by Mark Metcalfe/Getty Images)

Barcellona, necessario abbassare il debito del club

barcellona
(Photo by Mark Metcalfe/Getty Images)

Anche il presidente della Liga, Javier Tebas, ha parlato della situazione finanziaria del club catalano a seguito anche delle voci di mercato che avrebbero avvicinato Robert Lewandowski al Barcellona: “Il Barça conosce perfettamente le nostre regole di controllo economico e la sua situazione finanziaria. Le regole servono per evitare grossi problemi economici. Non so se venderanno De Jong, Pedri o Pepito Pérez. Sanno cosa devono fare, vendere e avere maggiori entrate. Il Barça ha accumulato tante perdite negli ultimi anni, alcune che si sarebbero potute evitare, e deve riempire la dispensa. A oggi non possono ingaggiare Lewandowski”.