Barcellona, Laporta: “Haaland? Non altereremo il nostro sistema salariale”

Barcellona Laporta

(Photo by LLUIS GENE/AFP via Getty Images)

Il Barcellona, così come molte altre squadre de La Liga e non solo, è già proiettata alla prossima sessione di calciomercato. Laporta, il presidente del club catalano, ha voluto mettere le mani avanti e chiarire alcune voci di mercato che stanno uscendo negli ultimi giorni. Il Barca sta tornando ai suoi livelli soprattutto da quando sulla panchina blaugrana siede Xavi. Il club catalano sta rinascendo e si sta trasformando. Basti pensare all’accordo con l’azienda svedese di Spotify che ha versato un totale di 435 milioni di euro nelle casse blaugrana. Un’affare record tra il Barcellona e Spotify che, secondo molti, potrebbe sbloccare il mercato del club che sogna Mbappe e Haaland. A fermare tutto, però, ci ha pensato il presidente blaugrana.

 Barcellona Laporta
(Photo by LLUIS GENE / AFP) (Photo by LLUIS GENE/AFP via Getty Images)

Barcellona, Laporta ferma le voci su un probabile arrivo di Haaland

barcellona laporta
(Photo by Alexander Scheuber/Getty Images)

Sull’eventuale arrivo di Haaland: “Non voglio che il Barcellona sia a rischio in nessun momento, metto sempre il club al primo posto. Non completeremo nessun acquisto che possa alterare il nostro sistema salarialeQuesta è la nostra strategia, per il presente e per il futuro”.

Laporta ha anche parlato del tanto discusso rinnovo di Dembele: “Mi hanno detto che Ousmane è molto felice qui al Barcellona. Vediamo cosa succede con il suo contratto, abbiamo un sistema salariale molto chiaro. Alemany sta lavorando per vedere se è possibile raggiungere un accordo“.