Il Barcellona supera il Siviglia: è secondo posto in Liga

Bene anche il Real e l'Atletico Madrid

04/04/2022

19:44

• Tempo di lettura: 5 minuti

Tempo di lettura: 5 minuti

Il big match Barcellona – Siviglia regala ai catalani il secondo posto in Liga. Il Real Madrid vince di rigore a Vigo e il duo Suárez-Félix regala la vittoria all’Atletico Madrid. Tutto il meglio del weekend del calcio spagnolo aspettando il posticipo di stasera che vedrà l’Espanyol affrontare una Real Sociedad a caccia di punti per l’Europa a San Sebastián.

Che Pedri! Il Barcellona supera il Siviglia

Prosegue inarrestabile il ruolino di marcia del Barcellona: l’ultima malcapitata vittima del tritatutto blaugrana in Liga è il Siviglia che cade al Camp Nou per 1-0.
A Barcellona i padroni di casa giocano una bella partita controllando per gran parte dell’incontro il gioco. Brillano Ferrán Torres e soprattutto Ousmane Dembélé, autore dell’assist per la rete segnata al 72° da Pedri. Se il talentino spagnolo si sta affermando come i migliori del suo ruolo l’esterno francese può vivere con più serenità i mesi che restano da qui a luglio, mese di scadenza del suo contratto con il Barcellona. Le prestazioni degli ultimi mesi l’hanno reso un elemento imprescindibile nelle dinamiche della squadra di Xavi.

LEGGI ANCHE: Atalanta, razzismo: “Non diamo visibilità a simili soggetti”

Dove può arrivare questo Barça?

A tenere a bada le avanzate del Barcellona, pericoloso sui calci d’angolo anche grazie ad Araujo, ci ha pensato il portiere del Siviglia Bono reattivo in più occasioni. L’estremo difensore marocchino chiuderà la partita con 5 parate realizzate dentro l’area di rigore.
La partita era decisiva per gli equilibri della Liga, almeno per quanto riguarda le posizioni dalla seconda piazza in giù. Sebbene il Real Madrid sembri lanciato in maniera inarrestabile verso il titolo, il Barça ottiene una seconda posizione impensabile fino a pochi mesi fa. Il divario con la capolista è al momento di dodici punti ma il recupero contro il modesto Rayo Vallecano il 24 aprile potrebbe accorciare la differenza a nove lunghezze. Tante, forse troppe, ma il Barcellona di quest’anno ha dimostrato di non avere limiti.

Il Real supera il Celta, ma che fatica

Il Celta Vigo vende cara la pelle al Balaidos ma alla fine il Real Madrid riesce a vincere 2-1. La partita è sbloccata al 19° da Benzema che trasforma un rigore procurato da Militão. Il Celta non ci sta e si fa sentire qualche minuto dopo con una punizione da videogioco di Iago Aspas, disinnescata dal volo di Courtois che manda la palla in angolo. I padroni di casa rimangono in avanti e passano in vantaggio con un gol di Thiago Galhardo, annullato dopo il check al VAR per una posizione di fuorigioco di Aspas che ostacola Alaba.
Il pareggio, questa volta regolare, viene siglato da Nolito che conclude in rete dopo essere stato servito dall’asse Galán-Aspas.

 

Il Real fallisce l’occasione di riacciuffare il vantaggio al 64° quando il portiere del Celta Dituro ipnotizza Benzema dal dischetto e con un balzo felino mantiene il risultato sull’1-1.
Neanche il tempo di gioire che Mendy viene steso in area di rigore avversaria, dando all’attaccante francese la possibilità del riscatto immediato. Per Karim The Dream è il gol numero ventiquattro in 26 partite di Liga questa stagione.

Poker Colchonero

L’Atletico Madrid vince 4-1 in casa contro il Deportivo Alavés ma il risultato non rispecchia una gara che ha visto il Colchoneros sbloccare l’equilibrio solamente negli ultimi 15 minuti.

All’ 11° João Félix porta in vantaggio l’Atleti con un colpo di testa su assist servito dall’ex Sassuolo Šime Vrsaljko. L’Alavés riesce a pareggiare con Escalante al 63° ma non può festeggiare a lungo. Luis Suárez, appena subentrato dalla panchina, riporta la squadra di Simeone in vantaggio. L’uruguaiano dà inizio alla giostra del gol che porterà alla sua doppietta e al secondo gol in tap-in di Félix che regala i tre punti ai Campioni di Spagna.
Dietro il Real Madrid l’Atletico, il Barça e il Siviglia sono tutte a quota 57 punti. Difficile disturbare i Blancos ma la lotta per il secondo posto sarà appassionante fino alla fine.

Perde il Villareal, in gol Berenguer per l’Athletic

Sugli altri campi il Villarreal cade contro il Levante che ottiene i tre punti grazie alla doppietta di Morales. Le attenzioni del Submarino Amarillo sono rivolte alla storica partita di mercoledì contro il Bayern Monaco.
Al San Mamés Álex Berenguer mette la firma sulla vittoria per 2-1 dell’Athletic Bilbao contro l’Elche mentre Juanmi trascina il Real Betis alla vittoria per 4-1 contro l’Osasuna.
A Getafe i padroni di casa vincono 1-0 con un gol di Borja Mayoral in una partita che non brilla per blasone ma viene resa interessante quando al 40° Mateu Lahoz ammonisce quattro giocatori in una volta.

La 30ª giornata di Liga del partidazo Barcellona – Siviglia si chiuderà stasera con Real Sociedad-Espanyol.

Calcio Estero

Il mercato è entrato nel vivo, in Italia ma anche all’estero. Ecco il tabellone completo degli affari ufficiali conclusi dai...

Il mercato è entrato nel vivo, in Italia ma anche all’estero. Ecco il tabellone...

16:51

11/08/2022

15:30

11/08/2022

Keylor Navas è sempre nel mirino del Napoli come primo portiere per la prossima stagione. Nel corso della conferenza stampa del...

Keylor Navas è sempre nel mirino del Napoli come primo portiere per la prossima...

15:30

11/08/2022