Barella incorna l’Olanda e l’Italia torna a vincere in Nations League

07/09/2020

22:57

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Nel deserto oranje della Johan Cruijff Arena, l’Italia di Roberto Mancini piega l’Olanda per 1-0 e riscatta così l’opaco pareggio contro la Bosnia. Un risultato foriero di qualche critica al CT, che però non ha rinunciato a schierare una squadra molto rimaneggiata, dando spazio a chi era rimasto fuori nella sfida di venerdì.

Il primo tempo è di marca quasi esclusivamente Azzurra. Al cospetto di una squadra oranje che aspetta per poi proiettarsi in ripartenza, l’Italia tiene palla e cerca lo spunto in zona pericolosa. E pericolosi, gli Azzurri, lo sono almeno in tre occasioni diverse, con Immobile, Zaniolo (in acrobazia) e Insigne che non centrano lo specchio della porta. Insomma, l’Italia crea buone occasioni che non riesce però a concretizzare. È questo il leitmotiv di una prima frazione che si chiude tra brividi e soddisfazione.

I primi salgono lungo le schiene di mezza Italia (ma soprattutto della sponda giallorossa della Capitale) quando Zaniolo si accascia a terra per un infortunio al ginocchio ed è costretto a lasciare il campo dolorante, ma almeno sulle sue gambe. La soddisfazione è invece quella del meritato gol del vantaggio, siglato da Barella al termine di una bella azione corale. A fare l’ultima scelta giusta è Immobile, che pennella un cross perfetto sulla testa del centrocampista nerazzurro, perfettamente inseritosi in area. Cillessen non può far altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco e portarselo negli spogliatoi.

Nel secondo tempo l’Olanda prova a scoprirsi un po’ di più, lasciando però spazio alle folate Azzurre. Gli oranje faticano non poco ad arrivare con pericolosità dalle parti di Donnarumma, mentre ogni volta che l’Italia si affaccia dalle parti dell’area di rigore olandese sembra poter affondare il colpo. Ma, come nei primi 45′, gli Azzurri difettano nell’ultima scelta o nella precisione, impegnando meno del dovuto Cillessen. Il CT olandese Lodeweges prova a cambiare l’inerzia del match con i cambi, ma l’Italia si chiude bene a protezione del vantaggio. Il finale è un monologo oranje interrotto solamente dal clamoroso gol fallito da Kean, ma il risultato non cambia.

Gli Azzurri tornano dunque dall’Olanda forti di un’ottima prestazione e di una vittoria che li proietta in testa al gruppo di Nations League, a quota 4 punti. Un risultato importante in vista dei prossimi impegni nella competizione, in programma a ottobre. Da affrontare, si spera, con uno Zaniolo in perfetta forma.