Connect with us

Calciomercato

Calciomercato Milan: Asensio più di Berardi, Origi in arrivo

Published

on

Calciomercato Milan

Il Calciomercato del Milan ruoterà molto attorno al reparto offensivo, viste le mancanza dimostrate nel corso della stagione corrente, specialmente nelle ultime partite. La dirigenza rossonera sta studiando dei nomi che possano andare ad alzare il livello di alcune zone specifiche, fra cui ovviamente la trequarti di destra, dimostratasi spesso uno dei punti deboli della compagine allenata da Pioli. Le prestazioni poco convincenti di Messias e l’involuzione di Alexis Saelemaekers sta spingendo il Diavolo a cercare delle soluzioni di spessore, ed i nomi caldi in questo senso sono quelli di Domenico Berardi e Marco Asensio.

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Calciomercato Milan, Asensio più di Berardi: la situazione

La situazione creatasi attorno all’esterno del Sassuolo non è cambiata. I neroverdi valutano il ragazzo non meno di 30 milioni di euro, una cifra che il Milan non ha nessuna intenzione di mettere sul piatto, se non con particolarissime e vantaggiose modalità. Negli ultimi giorni era spuntata l’ipotesi di un’operazione in stile Locatelli, ma al momento sembra non muoversi nulla in questo senso, e i rossoneri stanno temporeggiando. Il calciatore piace molto a Stefano Pioli per diverse caratteristiche: la capacità di giocare a piede invertito, la predisposizione al sacrificio e la qualità tecnica, ma al momento la sensazione è che se non verranno eretti dei ponti di dialogo, la trattativa si arenerà.

(Photo by OSCAR DEL POZO/AFP via Getty Images)

Secondo quanto riportato da TMW, questa situazione ha portato il Milan ad approfondire la situazione Asensio. Lo spagnolo ha ancora un altro anno di contratto con i blancos, ragion per cui l’operazione potrebbe non essere proibitiva, vista anche la sua necessità di trovare maggiore spazio. Il problema grosso rimane l’ingaggio, ma nei prossimi mesi il Milan cercherà di andare a fondo nei dialoghi con il ragazzo, in modo da capire quanto margine di trattativa possa esserci.