Connect with us

Calciomercato Italia

Calciomercato Milan, retroscena Ricci: Furlani ci ha provato a gennaio. I dettagli

Published

on

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan – Interessante retroscena svelato da TMW sulle mosse del club rossonero nell’ultima sessione di gennaio. Furlani a metà dello scorso mese ha fatto un tentativo concreto per Ricci.

Calciomercato Milan, retroscena Ricci: tentativo concreto di Furlani

ricci infortunio torino

Photo by: Getty Images – calcioinpillole.com

Il Milan, oltre al difensore centrale poi non arrivato, aveva pensato anche all’innesto di un regista davanti alla difesa per rimpolpare il centrocampo a disposizione di Pioli dopo la cessione di Krunic. Il rientro anticipato di Bennacer dalla Coppa D’Africa ha però di fatto tamponato l’emergenza.

Tuttavia Furlani e Moncada hanno portato avanti un tentativo concreto per Ricci del Torino. In scadenza di contratto a giugno del 2026, i dialoghi con la società guidata da Urbano Cairo si sono bruscamente interrotti.

Proprio per questo il Milan, nell’ambito dei dialoghi per Alessandro Buongiorno, aveva anche sondato la disponibilità dei granata a cedere il centrocampista magari inserendo nella trattativa il cartellino a titolo definitivo di Lorenzo Colombo, lo scorso anno in prestito al Lecce e quest’anno con la stessa formula al Monza.

I dialoghi si sono però subito interrotti visto che Cairo ha chiuso la porta alla cessione del ragazzo a gennaio chiedendo una cifra intorno ai 40 milioni di euro e senza l’inserimento di contropartite tecniche (pur apprezzando molto il profilo dell’attaccante italiano).

Colpo rimandato all’estate? Le ultime

Le parole di Ibrahimovic su Pioli e Conte

Photo by: Getty Images

Il nome di Samuele Ricci è però sul taccuino del Milan anche per il calciomercato della prossima estate.

Senza rinnovo e a due anni dalla scadenza del contratto, il Torino entrerebbe nell’ordine di idee di cederlo e il Milan, con Ibrahimovic in testa, sarebbe pronto ad affondare il colpo battendo l’agguerrita concorrenza della Lazio.

In questo caso, a differenza dello scorso gennaio, Colombo potrebbe rientrare nell’operazione e permettere al club rossonero di abbassare l’esborso cash intorno ai 20 milioni di euro.