Caso Liga-Ligue 1, Branco: “Mbappé non può giocare per il PSG”

L'avvocato de LaLiga ha parlato sugli sviluppi della denuncia operata dalla Lega spagnola nei confronti di PSG e Manchester City.

17/06/2022

22:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Il caso Liga-Ligue 1 circa il discussissimo rinnovo di Kylian Mbappé è pronto ad esplodere. Dopo le sfuriate di Tebas avvenute negli ultimi giorni, con conseguente denuncia verso PSG e Manchester City, la vicenda si è evoluta, ed ha portato pesanti nuove. L’avvocato della Lega Spagnola Juan Branco, infatti, avrebbe convocato una conferenza stampa a Parigi per spiegare nel dettaglio come verrà strutturata la causa della federazione. Al centro delle accuse vi sarà ovviamente il rinnovo di Kylian Mbappé con il club parigino, ritenuto “illegale” dagli spagnoli in quanto viola le regole del Fair Play Finanziario. Ecco le parole dell’avvocato, riportate da TMW.

(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Caso Liga-Ligue 1, le parole di Branco sulla causa 

Sul rinnovo di Mbappé
“Oggi Mbappé non può giocare per il PSG. Sappiamo che sarà difficile (vincere nella giustizia francese, NdR), tenendo conto che lo stesso presidente Emmanuel Macron gli ha chiesto di restare.”

LEGGI ANCHE: Bayern Monaco, virtualmente chiusa la trattiva per Mané

ha spiegato l’avvocato, conosciuto in terra transalpina per aver rappresentato Julian Assange e per un ruolo di primo piano con i Gilet Gialli.

“Solleciterò la Commissione Europea (CE) a pronunciarsi in merito qualora la giustizia francese respingesse la causa, anche tenendo conto che il PSG non può rispettare l’equilibrio tra entrate e spese stabilito dallo stesso campionato francese grazie alle successive moratorie concesso all’ente parigino. Era previsto che in questa stagione il PSG avrebbe ricavato 180 milioni di euro dalle vendite dei giocatori per avere un equilibrio finanziario, e ha venduto un solo giocatore per 7 milioni, e per di più ha rinnovato Mbappé”.

L’avvocato ha inoltre accusato la Ligue 1 di avere “un conflitto di interessi” con il Qatar, che favorirebbe la violazione del FFP.