Championship, 9^ giornata: cade il Reading, Swansea secondo

02/11/2020

11:00

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

Photo by Harry Trump/Getty Images

Tanti gol e risultati importanti nell’economia di una classifica che va lentamente delineando i rapporti di forza del campionato: questo ha detto la 9^ giornata di Championship, giocata tra venerdì e sabato.

I risultati

Una giornata dominata dalle vittorie casalinghe, ben sette su dodici match in programma. La più significativa è sicuramente quella del Coventry, capace di battere per 3-2 la capolista Reading. I padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio grazie a un gol di Hamer, poi succede tutto nella ripresa. Lucas Joao pareggia al 66°; il Coventry torna avanti 10′ dopo, con Godden, e fa 3-1 a 5′ dalla fine, con McCallum. Tardivo, per gli ospiti, il gol al 92° di Puscas.

Con lo stesso risultato si impone il QPR sul Cardiff. Chair e Kane portano avanti i padroni di casa nel primo tempo, ma gli ospiti rimontano fino al 2-2 a 5′ dalla fine, con una doppietta di Ralls. In pieno recupero, però, è Ball a regalare la vittoria agli Hoops. Per 2-0 vince invece lo Swansea, che liquida il Blackburn con i gol, uno per tempo, di Cabango e Ayew.

Ben quattro, invece, le vittorie per 1-0. Al Barnsley basta un gol di Mowatt in avvio per avere ragione di un Watford reduce da quattro risultati utili consecutivi. A metà del primo tempo arriva il gol con cui McClean firma il successo dello Stoke City sul Rotheram. Nel recupero della prima frazione arriva invece quello, messo a segno da Wheeler, che vale la prima vittoria stagionale per il Wycombe, bravo ad approfittare dello scontro in coda con lo Sheffield Wednesday. Chi impiega di più a centrare i 3 punti è infine il Middlesbrough, che piega il Nottingham Forest solo all’81°, con un gol di Johnson.

Quattro sono anche le vittorie esterne di questa 9^ giornata di Championship. La più importante, almeno per l’alta classifica, è quella del Norwich, corsaro per 1-3 contro Bristol che non sa più vincere. Succede tutto nel primo tempo: Pukki fa doppietta dopo appena 14′, i padroni di casa accorciano subito dopo, con Hunt, ma i Canaries chiudono il match nel recupero della prima frazione, con Buendia.

Ancora più netti sono gli 0-3 con cui Huddersfield e Brentford battono, rispettivamente, Millwall e Luton Town. Al The Den, i Terriers passano con i gol di Koroma nel primo tempo, e Pipa e O’Brien nel finale di gara. In casa degli Hatters, invece, i londinesi sono sullo 0-2 dopo neanche 30′, con Henry e Toney, prima del tris calato nella ripresa da Forss. Meno secco, ma non meno importante, è infine l’1-2 del Preston North End sul Birmingham. Subito in vantaggio con McGree, gli ospiti si fanno raggiungere dopo 24′, da Stockley, prima della rete decisiva di Gardner, all’85°.

A chiudere sul pari sono soltanto Bournemouth e Derby County. I Cherries sprecano l’opportunità di accorciare sul Reading impattando contro un Derby in grande difficoltà, ma comunque capace di passare in vantaggio dopo 14′, con Shinnie, prima di farsi recuperare, all’81°, dal gol di Riquelme che sigilla l’1-1 finale.

La classifica

Al termine della 9^ giornata, dunque, la classifica di Championship vede il Reading ancora capolista a quota 22, alle cui spalle c’è però una nuova inseguitrice: lo Swansea, con 18 punti. A una lunghezza di distanza, Bournemouth e Norwich precedono il solitario Middlesbrough, a quota 16. A 15 punti c’è il terzetto composto da Watford, Millwall e Stoke City, a +1 su Brentford e Bristol. Il terzetto composto da Birmingham, Huddersfield e Luton, precede, con 13 punti e ben tre di distanza, il gruppo di quota 10 composto da Blackburn Rovers, Barnsley, Preston North End, Cardiff e QPR. Appena sopra la zona rossa, Rotheram e Coventry, con 9 e 8 punti, si mantengono davanti a Nottingham Forest e Derby County, a quota 6; Wycombe, a quota 4; e Sheffield Wednesday, sempre fermo a -4.