Chelsea, Tuchel: “La sosta nazionali sta penalizzando tutti”

L'allenatore del Chelsea Tuchel in conferenza: "La sosta nazionali ci penalizza, si gioca troppo".

15/10/2021

21:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Ryan Pierse, Onefootball.com)

A margine della conferenza stampa di presentazione della partita di Premier League contro il Brenford, l’allenatore del Chelsea Thomas Tuchel ha dichiarato la propria insofferenza sulla sosta per le nazionali.

Queste le parole del tecnico dei Blues: “La sosta ci ha tolto molti giocatori. Oltre a quelli già infortunati come Pulisic, per domani non avremmo Thiago Silva perché non riesce a tornare in tempo dal Sudamerica e Rudiger, che si è infortunato con la Nazionale Tedesca. In dubbio anche Ziyech, sono sicuro solo della presenza di Lukaku che ha recuperato“.

LEGGI ANCHE: Chelsea, Tuchel: “Jorginho merita il Pallone d’Oro, su Lukaku…”

Su Thiago Silva: “Tornerà solo venerdì pomeriggio dal Brasile, speriamo senza problemi. Abbiamo fatto la seduta tattica per prepararci al Brentford e lui non c’era. Ha giocato 90 minuti con la Nazionale, e verrà da un viaggio di 12 ore. Questo dovrebbe darvi l’idea se ci sarà o meno“.

Certamente non sono felice di questa sosta, ma era una cosa che già sapevo e non posso farci niente. Mi sono dovuto abituare a tante cose durante le soste, e così che va al giorno d’oggi“.

Secondo voi gli allenatori sono felici della quantità di partite che i loro giocatori fanno per il loro paese? no non lo siamo. Qualcuno ci ha chiesto un parere? ovviamente no. Cambierà qualcosa? non credo, ma non mi faccio buttare giù per questo“.

Questa sosta in particolare non è stata troppo dispendiosa per i nostri giocatori, abbiamo anche avuto la fortuna di dare qualche giorno di riposo a qualcuno, ma io penso già alla sosta di novembre che è all’orizzonte. Ora abbiamo un ciclo di sette partite, poi partiranno e giocheranno ancora per le proprie nazionali“.

Non mi piace. Penso che si giochino troppe partite e troppe competizioni per i giocatori dei club. Le partite sono sia per i giocatori che per gli spettatori e il pubblico vuole vedere i top al massimo della forma fisica e mentale. Se li sforziamo così tanto questo potrebbe non avvenire“.

Anche Rudiger non ci sarà. Si è infortunato con la Germania e quindi non sarà disponibile. Anche Pulisic non sarà presente. Ziyech è ancora fuori, mentre Lukaku sta bene e partirà titolare domani. Ha completato tutto l’allenamento e ci aiuterà contro un avversario tosto come il Brentford, ma dobbiamo fare il nostro“.

 

Correlati

10:20

13/10/2021

È stato protagonista di un trasferimento monstre in estate, dopo lo scudetto vinto con l’Inter. Si parla di Romelu Lukaku,...

È stato protagonista di un trasferimento monstre in estate, dopo lo scudetto vinto...

10:20

13/10/2021

13:20

12/10/2021

Con i sui appena 22 anni, Mason Mount centrocampista del Chelsea e della Nazionale inglese, è stato inserito nella lista dei...

Con i sui appena 22 anni, Mason Mount centrocampista del Chelsea e della Nazionale...

13:20

12/10/2021