Connect with us

Calcio Estero

Ci ritiriamo dal campionato: il presidente lo ha comunicato alla Federazione | Catastrofe dopo il VAR

Published

on

La decisione del VAR

Il comportamento della squadra è davvero clamoroso. Dalle polemiche siamo passati ai fatti. Il VAR continua a far discutere.

La sua introduzione nella stagione 2017/18 avrebbe dovuto migliorare la qualità delle decisioni prese dall’arbitro e dai suoi collaboratori. La storia è un po’ diversa. In quell’occasione fu assegnato un rigore alla Juventus contro il Cagliari alla prima giornata di Serie A.

Quasi uno scherzo del destino, come a dire “Vedi, ne avevamo bisogno”. Da quel momento in poi le polemiche sono cresciute a dismisura, mettendo in discussione l’imparzialità di chi decide e, come sempre, la sua buona fede.

Da un episodio all’altro, in tanti adesso si chiedono i perché di scelte così diverse su episodi simili. Il VAR sembra quasi essere diventato un nemico dell’arbitro più che un suo alleato. Se in Italia ci stiamo fermando alle polemiche, in altri paesi la situazione è ancora più complicata.

L’episodio accaduto ha del clamoroso e ci invita ancora una volta a riflettere sullo stato di salute di questo sport, costantemente inquinato da fattori che nulla avrebbero a che vedere con un pallone che rotola in campo. Ogni episodio è sì decisivo ma è bene mantenere i nervi saldi.

L’episodio che non ti aspetti

È ancora una volta la Turchia la terra delle decisioni clamorose e di comportamento davvero distanti dai valori fondamentali di questo sport. Nel match valido per la 17° giornata di Serie A si è verificato un episodio che ormai ci fa credere che tutto sia davvero possibile.

Durante la gara tra Istanbulspor e Trabzonspor infatti il presidente del club ospitante Ecmel Faik Sarialioglu ha reagito in maniera veramente antisportiva a una decisione presa dall’arbitro e dalla sala VAR. Qualcosa che non vorremmo mai vedere nel nostro campionato.

L'arbitro estrae il cartellino rosso

L’arbitro estrae il cartellino rosso – Calcioinpillole.com

Ritira la squadra dopo la decisione dell’arbitro

È tutto vero: il presidente dell’Istanbulspor, in seguito alla decisione del direttore di gara Ali Sansalan di assegnare il gol del vantaggio ospite, è sceso in campo e ha ordinato alla sua squadra di andarsene. La revisione del VAR, a suo modo di vedere, non è stata corretta.

La squadra arbitrale avrebbe dovuto infatti lasciare il risultato sull’1-1 a causa di un presunto fallo su Loshaj. L’arbitro e i suoi collaboratori hanno deciso diversamente e si è scatenato il caos. Un episodio davvero clamoroso che non fa che accrescere la delusione e invita allo stesso tempo a una profonda riflessione collettiva.