Connect with us

Serie A

Ciao ragazzi, ciao mister, io me ne vado: ha lasciato il Genoa a mercato chiuso | Gilardino lo perde per sempre

Published

on

Alberto Gilardino

Ufficiale una cessione in casa Genoa a mercato subito: un’opzione in meno per Gilardino nella seconda parte di stagione.

Poteva andare meglio, ma poteva andare anche peggio. Gioie e dispiaceri s’intrecciano e s’intersecano in casa Genoa. Mai e poi mai Alberto Gilardino voleva perdere un difensore in hype come Radu Matei Dragusin.

Un centrale molto forte fisicamente e bravo in marcatura, ma anche tecnico; abile nel colpo di testa, con cui sa rendersi pericoloso anche sui calci piazzati.

Il Genoa lo prese nell’estate del 2022, appena retrocesso in Serie B, in prestito con obbligo di riscatto, scattato un minuto i 36 punti acquisiti dal Genoa, come clausola del riscatto automatico volevo.

Un’operazione per una cifra intorno ai 5,5 milioni di euro, più circa 1,8 milioni di bonus condizionati a fine stagione. Niente a confronto di quanto lo ha rivenduto una stagione dopo: circa 30 milioni di euro, tutto compreso, per volare in Premier e vestire la maglia del Tottenham.

Gila e tutti i tifosi del Grifoni non lo avrebbero mai venduto, ma a pensarci bene, davanti a una cifra del genere, soprattutto nel rapporto di compra-vendita, non si poteva non cederlo, anche se il Genoa non ha problemi di bilancio, come ampiamente dimostrato.

Gudmundsson anche no

Sì perché all’ultima giornata di campionato, la Fiorentina per cercare di soddisfare la richiestissima di Vincenzo Italiano, che voleva un esterno, ha preparato una signora offerta per Albert Gudmundsson.

Una proposta declinata direttamente da Andres Blazquez, amministratore delegato del Genoa, che si è opposto con fermezza. Al resto ha pensato lo stesso esterno islandese, una delle grandi rivelazioni di questo campionato.

La determinazione di Gudmundsson di rimanere, nonostante l’offerta economicamente più vantaggiosa, stavolta ha fatto esultare di gioia il popolo rossoblu. “In questo momento non possiamo venderti – il retroscena rivelato da Blazquez – sei troppo importante per noi, vogliamo arrivare fra le prime 10. Lui ha risposto ok. La Fiorentina ha insistito, ma noi non abbiamo risposto. Albert si è comportato in modo impeccabile”.

Pablo Galdames

Pablo Galdames, centrocampista del Genoa in un contrasto di gioco con Grassi – ansa – calcioinpillole

C’è chi va via

Blazquez ha le idee chiare al riguardo, vuole entrare tra le prime dieci della classifica, ottavo posto sarebbe un buon risultato. “Poi parleremo con Gilardino per il suo rinnovo – continua – l’intenzione di avviare un progetto con lui c’è”.

Chi non c’è più, invece, Pablo Galdames. Nonostante la finestra invernale di calciomercato sia stata chiusa, il centrocampista cileno giocherà in prestito nel Vasco da Gama fino a fine dicembre 2024. Ad annunciarlo, proprio il club brasiliano, di proprietà della 777 Football Group.