Connect with us

Serie B

“Deve operarsi”: il tendine è combinato malissimo | Stagione (praticamente) finita

Published

on

Calciatore soccorso dopo infortunio

Infortunio gravissimo e allenatore disperato per aver perso un titolare. La stagione per lui sembra finita. Ecco cosa sta succedendo.

Nel mondo del calcio, si sente ripetere spesso che per poter diventare un calciatore in grado di incidere nella storia di questo sport, serve in primo luogo una disciplina mentale e un’abnegazione fuori dal comune.

D’altronde, la storia del calcio è piena di grandi talenti che hanno faticato tantissimi anni per emergere, ma grazie alla loro caparbietà e alla loro ostinazione, sono infine riusciti a consacrarsi secondo ciò che gli permetteva il loro talento.

Ma è anche vero che a volte, nel mondo dello sport appaiono dei talenti così cristallini e fuori dal comune, che il loro percorso non ha nulla a che fare nemmeno con quello dei grandi campioni che ancora adesso ricordiamo nel calcio. Mbappe ad esempio, ha avuto bisogno di pochissime partite da professionista per imporsi come un talento generazionale, in grado di non sentire la pressione e non avere alcuna difficoltà ad adattarsi al nuovo livello di competitività che gli veniva richiesto.

Questo accade anche per gli allenatori, e ad esempio stiamo vedendo Xabi Alonso dominare la Bundesliga nonostante abbia meno di due anni di esperienza sul campo.

Alcuni allenatori hanno una carriera da predestinati

Lo stesso Pep Guardiola, considerato l’allenatore più influente da inizio anni duemila, ha scritto la storia con il Barcellona dopo aver allenato per un solo anno la squadra B dei blaugrana.

Anche Andrea Agnelli sperava che Andrea Pirlo potesse fare un percorso del genere quando ha deciso di nominarlo allenatore della Juventus dopo aver esonerato Sarri, nonostante non avesse alcun tipo di esperienza in panchina. Come sappiamo, si tratta di un esperimento che non ha pagato, e che portato alla cacciata dell’ex calciatore dopo un solo anno.

Borini

Borini (ANSA) – CalcioinPillole.com

Pirlo perde un titolare, infortunio gravissimo

Pirlo è andato poi a riscattarsi nel campionato turco, per poi fare rientro quest’estate in Italia e guidare la Sampdoria retrocessa in Serie B. Purtroppo la sua avventura a Genova non sta andando come tutti si aspettavano, e la squadra si trova in piena zona retrocessione, con Pirlo sempre più vicino all’esonero.

E adesso Pirlo deve fare i conti anche con l’infortunio di un titolare, un calciatore fondamentale per il suo club. Borini ha infatti rimediato un bruttissimo infortunio con lo Spezia e verrà operato nei prossimi giorni. nessuno sa per il momento per quanto tempo resterà fuori dal campo.