Connect with us

Calciomercato Estero

Documentazione presentata fuori tempo massimo: l’affare è saltato | Tragedia Inter a fine mercato

Published

on

Calciomercato Inter

Il club nerazzurro non riesce a crederci. L’operazione di mercato non si fa a causa di un dettaglio fuori posto. Ecco cosa è successo.

La società e i tifosi si erano già abituati all’idea del trasferimento ma qualcosa non è andato per il verso giusto. Colpa di alcuni maledetti dettagli, di una documentazione presentata fuori tempo massimo e addio a ogni sogno di gloria. Ecco cosa è successo.

Il calciatore aveva già trovato un accordo con il nuovo club e aveva persino siglato i vari documenti. Si tratta di un atleta che aveva conosciuto i colori nerazzurri e aveva assaporato un percorso di crescita importante. Tutto sembrava pronto per il grande salto e una carriera da protagonista con questi colori.

Allenandosi giorno dopo giorno al fianco di grandi campioni era stato possibile rubare qualche trucco del mestiere e immaginare un futuro diverso. Poi il destino ha fatto il resto. Nelle ultime stagione infatti quella continuità desiderata dal giocatore e dal suo agente non è arrivata.

In quel ruolo infatti si sono alternati almeno tre nomi di primissimo piano. L’ultimo giocatore arrivato ha dimostrato ancora una volta di più quanto fosse necessario possedere la giusta esperienza per proteggere l’Inter e mettere punti vitali in cascina.

Salta tutto: Inter disperata

La cavalcata di Samir Handanovic, i colpi di André Onana e infine l’arrivo di Yann Sommer, già idolo della tifoseria nerazzurra. Agire come numero uno dell’Inter in questi anni è stata una cosa dedicata a una cerchia ristretta.

Ecco perché Ionut Radu, alla fine, era un po’ sparito dai radar, inseguendo quella chance necessaria per riacquisire fiducia e magari ottenere il via libera da parte dello staff tecnico. Il giocatore e l’Inter avevano da tempo deciso di separarsi ma qualcosa è saltato.

Ionut Radu - Ansafoto - Calcioinpillole.com

Ionut Radu – Ansafoto – Calcioinpillole.com

Un sogno chiamato Arabia

Era già tutto fatto con l’Al Shabab ma poi non è arrivato un documento e il tempo è scaduto. Come rivelato dal giornalista rumeno Emanuel Rosu infatti mancava in particolare un documento importante ovvero il permesso di lavoro del portiere per chiudere la pratica.

I documenti infatti erano già stati tutti firmati e il portiere era davvero pronto a fare le valigie per intraprendere questa nuova esperienza di vita e di sport. Nulla da fare: ora resterà da capire se a giugno i tempi saranno ancora maturi per riparlare di questa possibile trattativa di mercato. La delusione dell’Inter e del giocatore è tanta.