Empoli-Milan 1-3, incredibile finale: Ballo-Touré e Leao firmano il successo

Successo per il Milan nell'ottava giornata di Serie A. I rossoneri si sono imposti per 3-1 sull'Empoli in una partita pazza.

01/10/2022

22:50

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

(Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Il programma del sabato dell’8ªgiornata di Serie A si è concluso con la sfida del Castellani tra Empoli-Milan. Il risultato finale è stato di 3-1 in favore degli uomini allenati da Stefano Pioli. La gara ha riservato le più grandi emozioni nei minuti di recupero. L’Empoli infatti aveva trovato il pareggio al 92′ con una punizione di Bajrami. I rossoneri sono riusciti a fare loro l’intera posta in palio con le reti di Ballo-Touré e Leao. Il primo gol del Milan era stato firmato da Rebic all’80’. Grazie a questa vittoria i milanisti tengono il passo del Napoli e si portano a 17 punti in classifica a -3 dagli uomini di Spalletti. L’Empoli, che non ha affatto demeritato, resta fermo a 7 punti in classifica.

Empoli-Milan, la cronaca

Partono forte i rossoneri che al 7′ vanno vicini al gol con Giroud, ma la conclusione del francese termina di pochissimo fuori. Al 9′ gli uomini di Pioli costruiscono un’altra nitida palla gol. Questa volta è Leao ad avere l’occasione per portare in vantaggio i suoi, ma il tiro a botta sicura del portoghese è parato miracolosamente da Vicario che salva i padroni di casa. L’Empoli batte un colpo al 16′ con Henderson, nella circostanza è bravo Tatarusanu nella parata. Altra clamorosa occasione da gol per il Milan al 21′ quando Leao serve Saelemaekers, il belga tutto solo nell’area piccola calcia incredibilmente fuori. Saelemaekers prova a farsi perdonare con una botta da fuori area al 23′, ma Vicario si distende sulla propria sinistra e para. Stefano Pioli è costretto ad effettuare il primo cambio al 33′ per l’infortunio di Saelemaekers, al suo posto entra Krunic. Paga dazio alla fortuna il Milan perché al 39′ si infortunia anche Calabria al suo posto in campo Kalulu. Nel finale di primo tempo anche l’Empoli è costretto ad effettuare un cambio con Marin che sostituisce l’infortunato Grassi. La prima frazione di gioco si chiude con il risultato fermo sullo 0-0 di partenza.

Empoli Milan
(Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Il secondo tempo

L’Empoli si rende pericoloso al 48′ con un tiro di Marin che termina di poco fuori. I padroni di casa spingono sull’acceleratore e al 55′ sfiorano ancora il vantaggio con Satriano, il suo tentativo però termina fuori sulla sinistra della porta difesa da Tatarusanu. Rispondono i padroni di casa con un colpo di testa di Lammers che termina sul fondo dopo aver sfiorato la traversa. Il Milan va ad un passo dal gol con una punizione calciata da Giroud che va a stamparsi sulla traversa. I rossoneri al 64′ vanno ad un passo dalla rete dell’uno a zero con Tonali. Il centrocampista calcia una punizione dalla distanza, il tiro viene deviato e cambia traiettoria, i riflessi di Vicario sono incredibili. Il portiere dei padroni di casa con uno sbalzo felino riesce a tuffarsi sul pallone e a salvare un gol ormai fatto. Al 73′ Stefano Pioli effettua un triplo cambio con Rebic, Dest e Diaz che prendono il posto di Giroud, Kjaer e De Ketelaere. Al 74′ occasionissima per l’Empoli con Bajrami che si presenta a tu per tu contro Tatarusanu ma calcia centrale e il portiere rossonero riesce a sventare la minaccia.

Finale bollente

Il punteggio si sblocca all’80’ quando il Milan accellera i tempi di battuta di una rimessa laterale. La palla arriva a Leao, il portoghese la protegge e la serve a centro area a Rebic, il croato tutto solo calcia di prima intenzione e batte Vicario per la rete dell’1-0 in favore dei rossoneri. I padroni di casa hanno la grande occasione per pareggiare con Bajrami all’88’, ma il tiro del trequartista è alto. Il gol è nell’aria e puntualmente arriva al 92′ con uno splendido calcio di punizione di Bajrami. che sorprende Tatarusanu sul proprio palo. Cambia dunque il punteggio che adesso è di 1-1.

La reazione del Milan è veemente. I rossoneri ritrovano il vantaggio al 94′ con una zampata di Ballo-Touré servito da Krunic. Al 97′ arriva anche il terzo gol con una strepitosa ripartenza di Leao che si fa tutto il campo palla al piede e batte Vicario con un pallonetto. La gara termina 3-1 in favore del Milan.

Correlati

13:05

29/11/2022

Manuel Lazzari, terzino della Lazio, ha parlato a Lazio Style Radio nel giorno del suo compleanno numero 29. Di seguito le sue...

Manuel Lazzari, terzino della Lazio, ha parlato a Lazio Style Radio nel giorno del...

13:05

29/11/2022

12:50

29/11/2022

Oggi alle ore 16:00 allo Stadio Internazionale Khalifa di Doha scendono in campo Ecuador e Senegal, nel match del Gruppo A e...

Oggi alle ore 16:00 allo Stadio Internazionale Khalifa di Doha scendono in campo...

12:50

29/11/2022