Connect with us

Esclusive

ESCLUSIVA CIP – Frey: “Belotti grande acquisto. Inter-Juve? Non è mai facile, ma si decide lo Scudetto”

Published

on

Le parole di Frey, ex portiere dell'Inter

FREY INTER – Gli inviati di Calcio In Pillole all’Hotel Sheraton di Milano hanno intervistato in esclusiva l’ex portiere dell’Inter, Sebastien Frey, che ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alle ultime manovre di mercato in Serie A e al match contro la Juve.

La finestra di calciomercato invernale si avvia verso la sua conclusione nell’ultimo giorno utile ai club italiani per mettere a segno i propri colpi e migliorare le rose a disposizione degli allenatori. Direttamente dall’Hotel Sheraton di Milano, che ha ospitato per l’occasione le ultime 48 ore della sessione di compravendite, i nostri inviati stanno raccontando passo passo le sensazioni dei protagonisti.

Nello specifico gli inviati di Calcio In Pillole dal Grand Hotel del calciomercato hanno avuto il piacere di intervistare l’ex portiere Sebastien Frey, che vanta esperienze di alto rilievo a copertura dei pali di Fiorentina, Inter e Parma. Il classe 1980 ha risposto ad alcune domande in merito alle ultime manovre di mercato e all’andamento del campionato di Serie A. Di seguito le sue parole.

L’intervista a Frey

Le parole di Frey, ex portiere dell'Inter

Photo by: Getty Images – calcioinpillole.com

Su Belotti alla Fiorentina – “L’acquisto di Belotti è un’operazione molto intelligente, considerando anche i problemi che la Fiorentina sta avendo nel reparto offensivo. Arrivano tante occasioni, ma gli attaccanti non riescono a concretizzarle e in questo senso l’ex Roma può essere una soluzione perché vuole rilanciarsi. Gudmundsson? Credo sia ancora tutto fermo, è una trattativa difficile e lui è la rivelazione del campionato. Sarebbe un grandissimo colpo per la Viola, ma secondo me è molto difficile portarla a termine”

Sul mercato dell’Inter – “L’Inter sta disputando un campionato da protagonista, da qualche anno sta dimostrando di essere una squadra solida e molto forte. Credo sia giusto che la società non abbia scombussolato gli equilibri dello spogliatoio. Senza la partenza di Sanchez sarebbe stato difficile portare a termine qualche colpo, ma la sua permanenza può comunque aiutare i nerazzurri per i tanti obiettivi che inseguono. Sensi? Ha dimostrato il suo potenziale e sappiamo quale sia il suo valore, in questa Inter non ha trovato spazio ed è giusto che voglia dare continuità alla sua carriera, può fare bene in Inghilterra”. 

Sull’andamento di Sommer – “Sommer è sicuramente uno dei protagonisti assoluti dell’Inter e di conseguenza anche della Serie A. Le statistiche parlano chiaro, anche se non è solo merito suo. Sono contento che si sia inserito bene in questo campionato, per me non è assolutamente una sorpresa perché lo conoscevo molto bene”.

Su Inter-Juve – “Il derby d’Italia non è mai facile da giocare, considerando la classifica credo che l’Inter cercherà di entrare in campo da protagonista per portare a casa una vittoria che sarebbe fondamentale perché si porterebbe a +7 sulla Juventus nella lotta Scudetto. Allegri credo che punterà almeno al pareggio per poter mantenere aperta la lotta al titolo fino alla fine della stagione”.