Euro 2020, Inghilterra: la difesa è un muro invalicabile

Il reparto arretrato della nazionale di Southgate si è rivelato il migliore di questo torneo. Un solo gol subito e una grande sensazione di sicurezza.

10/07/2021

10:15

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Imago

La nazionale dei Tre Leoni non ha brillato per il bel calcio in questi Europei, ma la squadra di Southgate ha sfruttato la sua compatezza e solidità difensiva anche per ovviare a quei problemi che nelle prime partite si erano verificati. L’Inghilterra segnava molto poco, ma subiva ancora meno. A fronte di nomi quali Kane, Sancho e Rashford, i veri leader tecnici sono stati i quattro difensori. Dopo le prime due partite contro Croazia e Scozia, infatti, Southgate ha schierato con costanza Walker, Stones, Maguire e Shaw. I risultati si sono visti: un solo gol subito in tutto il torneo contro la Danimarca. Una rete su una punizione sublime di Damsgaard e assolutamente senza nessuna colpa per difensori e portiere. Nemmeno la Germania è riuscita a perforare una difesa che in quella gara fu schierata a tre. Ora l’Inghilterra arriva in finale contro l’Italia consapevole che gli avversari faranno fatica a segnare, al contempo l’attacco è tornato ai livelli che ci si aspettava.

Solidità e compattezza

Southgate ha trovato un equilibrio perfetto per la sua Inghilterra. Difesa solida, mediani fisici che filtrano le azioni degli avversari e collegano il gioco con la trequarti, attacco pregevole con Sterling in grande spolvero e Kane tornato leader al momento giusto. Anche l’Inghilterra, però, ha dei punti deboli. Uno su tutti è il ritmo. Se sotto pressione gli inglesi vanno in difficoltà. Contro la Danimarca la prima parte di gara è stata molto complicata. Al contrario, aspettare è fare il loro gioco. Inghilterra-Germania è stato il simbolo della partita perfetta dei padroni di casa: calma, zero rischi e affondo nel momento decisivo. Nell’11, però, il vero punto debole è Pickford. Il portiere dell’Everton è capace di grandi parate, ma anche di errori non da giocatore di alto livello. Contro la Danimarca ha sbagliato moltissimi rinvii e per guadagnare campo e possesso contro una squadra così complicata saranno utili anche questi svarioni.

LEGGI ANCHE: Euro2020, Stones carica l’Inghilterra: “Vogliamo vincere”

I rimedi contro il muro

L’Italia dovrà mettere in campo ciò che le riesce meglio: gioco in profondità, velocità e tiri da fuori. Nella fisicità diventa complicato e Immobile ha già vissuto un’esperienza simile contro il Belgio. Servirà la grinta di Chiesa, la qualità di Insigne e la corsa dell’attaccante biancoceleste. A differenza della semifinale, però, il centrocampo dovrà tornare ad essere protagonista. Se Rice e Phillips chiudono i cancelli tutto sarà in salita. Al contrario, se Barella, Jorginho e Verratti supereranno il centrocampo inglese l’Italia potrà iniziare a sognare.

Correlati

23:00

08/07/2021

Il campionato europeo itinerante 2020 sta per terminare. Domenica, al mitico stadio di Wembley, andrà in scena la finale tra...

Il campionato europeo itinerante 2020 sta per terminare. Domenica, al mitico stadio...

23:00

08/07/2021

Rimanere aggiornati è importante. Non sempre si può stare al passo con le news che escono minuto per minuto. Lo puoi fare...

Rimanere aggiornati è importante. Non sempre si può stare al passo con le news che...

00:00

25/05/2022

Euro 2020

16:26

23/03/2022

Le squadre russe di club sono state eliminate direttamente dalle rispettive competizioni europee. La nazionale della Russia è...

Le squadre russe di club sono state eliminate direttamente dalle rispettive...

16:26

23/03/2022

12:30

01/01/2022

Il 2021 è per noi italiani l’anno della rinascita sportiva. Il più emblematico, forse, è proprio il trionfo nel campionato...

Il 2021 è per noi italiani l’anno della rinascita sportiva. Il più emblematico,...

12:30

01/01/2022