Connect with us

Fantacalcio

Fantacalcio: come cambia il Verona con Bocchetti in panchina

Published

on

Fantacalcio

Calcio in Pillole cresce e non intende fermarsi. Anche questa stagione vogliamo continuare a raccontarvi quello che amiamo: il calcio. Ma non ci fermiamo qui. Quest’anno abbiamo deciso di ampliare i nostri consigli sul Fantacalcio, consigliandovi ogni settimana i migliori di giornata (portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti) e fornendovi approfondimenti sui temi più caldi e interessanti. Per riuscire a garantirvi i migliori consigli, abbiamo iniziato una collaborazione con @consiglifantacalcioofficial, una delle migliori realtà nel mondo del fantacalcio, che conta più di 80mila followers su Instagram.

Quella di Cioffi doveva essere la giusta continuazione della strada già intrapresa da Tudor, accasatosi al Marsiglia. Le aspettative sull’ex tecnico dell’Udinese erano tante e giustificate proprio da quanto fatto vedere sulla panchina bianconera. La fiducia, però, è pian piano scemata dopo un inizio di campionato disastroso.

Cioffi non è mai riuscito a imporre il proprio gioco e i giocatori hanno faticato a seguire le sue indicazioni. Gioco forza, il rendimento della squadra ne ha risentito e il Verona si trova nelle ultime posizioni in classifica. Ecco perché il presidente Setti ha deciso di provare a scuotere l’ambiente cambiando la guida tecnica. Fuori Cioffi dentro Bocchetti, già allenatore delle giovanili scaligere.

Prima grande esperienza per l’ex giocatore, tra le altre, del Milan, chiamato a gestire una situazione non propriamente semplice.

fantacalcio

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

FANTACALCIO, ECCO COME CAMBIA IL VERONA CON BOCCHETTI

Nella sua prima uscita stagionale, certamente non semplice contro i campioni in carica del Milan, Bocchetti ha schierato il solito 3-4-2-1. Per gran parte della partita si è rivisto un Verona aggressivo, disposto a giocare l’uomo contro uomo in ogni zona del campo e pronto ad aggredire l’area di rigore avversaria. Non a caso, infatti, i padroni di casa sono stati in grado di mettere in difficoltà i rossoneri, che sono riusciti a sbloccare il pareggio solo a pochi minuti dalla fine.

Bocchetti, come da lui stesso dichiarato, è un allievo di Gasperini e Juric. Pertanto, predilige una difesa a 3 aggressiva in costante pressione sugli attaccanti, un centrocampo di qualità e una trequarti pronta a inserirsi in fase offensiva, approfittando del lavoro sulla fasce dei quinti di centrocampo. Proprio da tali concetti è nato il gol del momentaneo pareggio di Gunter. Il suo credo calcistico sembra adattarsi alla perfezione alla rosa del Verona. Motivo per cui crediamo possa fare bene e tornare a fare punti al più presto.

LA FORMAZIONE 

Quella schierata domenica sera è sicuramente una formazione priva di alcuni giocatori chiave. Sulla sinistra mancava Lazovic, sostituito da Depaoli, mentre sulla trequarti ha pesato l’assenza di Ilic, giocatore più tecnico a disposizione della rosa gialloblu.

In porta l’intoccabile è certamente Montipò. Bocchetti proverà a rendere più solida la sua difesa e il portiere italiano potrebbe giovarne in termini di bonus. Rivalutato.

Il terzetto di difesa dovrebbe essere composto da Ceccherini (domenica out causa squalifica), Gunter e uno tra Hien e Magnani, che ha ben fatto contro Giroud. A tutta fascia giocheranno Faraoni a destra e Lazovic a sinistra, anche se quest’ultimo potrebbe essere impiegato sulla trequarti liberando il posto a Doig sulla corsia.

In mediana Tameze e Veloso, mentre Ilic potrebbe essere avanzato sulla trequarti. In caso contrario, Veloso siederebbe in panchina proprio a vantaggio del serbo.

Sulla trequarti, detto di Ilic, dovrebbe agire Simone Verdi che contro il Milan è sembrato in forma e voglioso di incidere. I due supporteranno Henry, prima punta ideale per il gioco di Bocchetti, grazie alla sua capacità di giocare di sponda per i compagni. Occhio a Djuric, vera e propria arma sui colpi di testa. Lasagna ha fatto male e sembra aver perso posizioni.

SU CHI PUNTARE AL FANTACALCIO 

Montipò è uno dei migliori portieri del nostro campionato. Davanti a sé, fino ad ora, ha avuto una difesa traballante che gli ha procurato diversi malus. Bocchetti, come già detto, proverà a rendere più solida la difesa aggredendo gli avversari in avanti. Questo potrebbe migliorare le statistiche del portiere ex Benevento e, pertanto, acquisire maggiore appeal anche al fantacalcio.

In difesa scommettiamo su Gunter, che ha licenza di avanzare (alla Toloi) nella metà campo avversaria. Contro il Milan ha segnato un gol sfiorandone un altro: bel biglietto da visita per lui.

Lazovic e Faraoni possono tornare a brillare sfornando gol e assist sulle corsie. Da capire la posizione dell’ex Genoa, se impiegato sulla fascia destra oppure sulla trequarti. In ogni caso ci aspettiamo un riscatto da entrambi.

Ilic è, invece, il faro di questa squadra. Dai suoi piedi passa gran parte del gioco veronese e, spesso, cerca la porta avversaria. Lui e Verdi sono i giocatori che devono accendere la luce e, se li avete in rosa, potete puntarci.

Tra tutti gli attaccanti a disposizione, a sorpresa vi facciamo il nome di Djuric. L’ex Salernitana non ha praticamente mai visto il campo con Cioffi. Con il nuovo allenatore la musica potrebbe cambiare. Già nella partita di esordio di Bocchetti è entrato molto bene in campo sfiorando il gol e creando molti grattacapi alla difesa di Pioli. La sua abilità aerea può risultare decisiva in diverse partite bloccate. Potete utilizzarlo nelle rotazioni per il terzo slot di reparto da schierare.