Finale di Supercoppa Europea: in scena Bayern e Siviglia

24/09/2020

15:07

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Questa sera alla Puskas Arena di Budapest alle ore 21 si giocherà la finale di Supercoppa Europea che assegnerà il primo trofeo stagionale. A contenderselo il Bayern Monaco, vincitore della Champions League e il Siviglia che invece ha conquistato l’Europa League.

COME CI ARRIVA IL BAYERN

I bavaresi affrontano la gara col piglio di chi sa di avere dalla propria parte un tasso tecnico ed un’esperienza europea maggiori rispetto agli avversari.

In più, come risaputo, Neuer e compagni hanno (stra) vinto la prima gara di campionato contro lo Schalke 04 per 8-0, alzando il morale di una squadra che già aveva dimostrato di essere su di giri.

Il mercato non ha regalato grandi emozioni, se non l’acquisto di Sané che è andato a rinforzare un reparto offensivo già di per sé forte delle presenze dei vari Gnabry, Müller, Coman e Lewandowski.

COME CI ARRIVA IL SIVIGLIA

La stagione degli spagnoli non è ancora iniziata, visto che quella scorsa è finita tardi proprio per aver raggiunto la finale – poi vinta a discapito dell’Inter – di Europa League.

Tuttavia, la dirigenza andalusa non è stata con le mani in mano ed ha operato molto bene sul mercato. Sono infatti arrivati Óscar Rodriguez dal Real e Marcos Acuña dallo Sporting Lisbona. Inoltre, è stato riscattato Suso dal Milan e in ultimo non per ordine di importanza, c’è stato il ritorno di Ivan Rakitic dal Barcelona.

I PRECEDENTI

Un solo precedente accomuna le due squadre: Nell’Aprile del 2018 il Bayern eliminò il Siviglia nei quarti di Champions League.

Nella gara di andata in Spagna, i tedeschi si imposero in rimonta per 2-1, al ritorno in Germania un pareggio a reti bianche determinò il passaggio del turno per i bavaresi.

PORTE APERTE

La gara sarà aperta al pubblico: è stato deciso infatti che la Puskas Arena sarà aperta per il 30% della sua capienza totale (20164 tifosi su 67215 posti disponibili).

Il Bayern ha venduto 2100 biglietti ed ha incluso nel prezzo anche un tampone per i propri tifosi che si recheranno in Ungheria. Il Siviglia ha praticamente fatto la stessa operazione ma ha venduto soltanto 500 biglietti, probabilmente per la distanza con la sede del match che ha un po’ spaventato i supporter spagnoli.

Anche la UEFA, tramite il proprio sito ha voluto raccomandare i tifosi sui comportamenti da tenere durante la partita all’interno dell’impianto.

PREOCCUPAZIONE UNGHERESE

Tutto il resto dei tifosi sarà quindi ungherese, con la conseguente paura di un rischio elevato di “contagio internazionale” dati soprattutto i casi di positività al Covid-19 che si sono verificati in Baviera negli ultimi giorni.

Il protocollo della Supercoppa prevede la misurazione della temperatura all’ingresso per tutti i tifosi che entrano allo stadio oltre che il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e mezzo

Il sindaco di Budapest Gergely Karacsony ha dichiarato: “Se avessi avuto io la responsabilità di decidere, la partita si sarebbe giocata sicuramente a porte chiuse. Ma non ho il diritto di decidere, quindi la responsabilità ricadrà su altri“.

Sarà il calcio spagnolo o quello tedesco a imporsi al termine della finale di Supercoppa Europea? Staremo a vedere. Di certo, siamo pronti ad assistere a quella che promette davvero di essere una grande sfida tra due squadre che vogliono divertirsi giocando a calcio.

Altro

16:40

08/05/2022

Lo sviluppo del calcio moderno, ormai, va di pari passo con l’avanguardia tecnologica volta a ridurre al minimo gli errori...

Lo sviluppo del calcio moderno, ormai, va di pari passo con l’avanguardia...

16:40

08/05/2022

13:40

29/04/2022

Dopo le sfide europee, tra Champions League, Europa League e Conference League – con la Roma ultima italiana ancora in...

Dopo le sfide europee, tra Champions League, Europa League e Conference League...

13:40

29/04/2022