Fiorentina, Biraghi: “Qualificazione in Europa dedicata ad Astori”

Cristiano Biraghi ha parlato della bella stagione disputata con la Fiorentina, culminata con la qualificazione in Conference League.

05/06/2022

08:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il difensore della Fiorentina, Cristiano Biraghi, ha parlato della bella stagione con la Viola conclusasi con la qualificazione in Conference League. Il terzino ex Inter ha voluto sottolineare che la conquista dell’Europa è dedicata anche a Davide Astori. Di seguito le sue parole rilasciate a Cronache di Spogliatoio e riportate da Tmw.

Biraghi Fiorentina
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Fiorentina, le parole di Biraghi

“La qualificazione in Conference League? Davide (Astori, ndr), te lo avevo promesso: andiamo in Europa. Quando eri rimasto alla Fiorentina, diventandone capitano, era un anno di transizione e stava cambiando tutto. Volevamo tornare in Europa, non ci siamo riusciti e tu te ne sei andato. Ci hai lasciato i tuoi ideali da portare avanti, nella quotidianità ancor prima che negli specifici momenti. Ci siamo riusciti e questa qualificazione è anche per te. Ora che sono capitano, ho imparato che non serve sbraitare, che far capire le cose è ciò che è più importante. Cerco di replicare i tuoi insegnamenti, i giovani sbagliano ed è giusto che lo facciano, tocca a noi trasmettere i comportamenti corretti. Sento la responsabilità di tutti, parto in primis dai miei atteggiamenti dentro e fuori dal campo. Sono responsabile di una squadra nei confronti di una città come Firenze, piazza calorosa e impegnativa. Ti dà affetto, ma chiede in cambio. Ci sono tante pressioni non facili da gestire, ma è stimolante. La qualificazione alla Conference, con un bel calcio insieme a Italiano, è stata una grande soddisfazione. Mi sono sentito partecipe di una cosa stimolante, uno dei miei momenti migliori insieme alla Champions League e all’esordio in Nazionale”.