Connect with us

Serie A

Fiorentina, due recuperi per la Salernitana: Italiano esulta

Published

on

Fiorentina, Bonaventura e Mandragora verso il recupero per la Salernitana

Arrivano novità importanti per la Fiorentina in vista della prossima di campionato contro la Salernitana. Italiano è fiducioso di recuperare i due centrocampisti.

La Fiorentina è reduce dall’ottima vittoria in Conference League contro il Genk. Un 2-1 in rimonta e che permette di mettere un tassello importante per il passaggio del turno. La squadra di Vincenzo Italiano si è dunque rialzata dalla sconfitta contro il Milan, ma lo dovrà presto dimostrare anche in Serie A. Domenica ci sarà la Salernitana a far da rivale, al Franchi di Firenze. Una gara tutt’altro che semplice, dato che i granata sono a caccia di punti salvezza e godono di un alto morale dopo l’ottima vittoria contro la Lazio in casa. Vincenzo Italiano sa che i giorni a disposizione per preparare la gara sono pochi, ma può comunque gioire per il probabile recupero di due giocatori molto importanti. Soprattutto uno. Hanno infatti saltato la sfida europea ieri sera sia Giacomo Bonaventura che Rolando Mandragora. Il primo è stato alle prese con un affaticamento muscolare, mentre il secondo ha avuto la febbre. Dovrebbero comunque farcela a recuperare per la sfida contro la Salernitana, e le indicazioni ci arrivano da Italiano in persona.

Fiorentina, come stanno Bonaventura e Mandragora

A confermare che sia Jack Bonaventura che Ronaldo Mandragora potranno recuperare per la Salernitana è stato Italiano a Sky Sport dopo la gara contro il Genk. L’allenatore si è così espresso:  “Mandra ha avuto la febbre ma sono fiducioso di poterlo recuperare. Mentre Bonaventura è stato a parte per un risentimento dopo Milano, ma pensiamo di poter recuperare anche lui”. Dunque, sono in previsione due rientri molto importanti per la Fiorentina. Il reparto di centrocampo necessita di completezza e qualità, caratteristiche che vengono ritrovate con i recuperi dei sopracitati. La rosa di Vincenzo Italiano va riconquistando compattezza, dopo anche il rientro fondamentale di Kayode sulla fascia destra. Il giovane talento ha giocato da subentrato contro il Genk, dimostrando subito la sua importanza nella formazione. E’ stato lui a procurarsi il calcio di rigore per il 2-1 finale.