Fiorentina, Italiano: “Poco incisivi. Puniti sull’unica disattenzione”

Ecco le dichiarazioni del tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano a 'Sky Sport', dopo la sconfitta rimediata contro il Venezia.

18/10/2021

23:21

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Visibilmente rammaricato e deluso il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano, dopo la sconfitta in trasferta contro il Venezia per 1-0. Secondo ko consecutivo per i viola. Ecco quanto dichiarato dall’allenatore ai microfoni di Sky Sport.

“Ci tenevamo a ripartire dopo il ko col Napoli. Siamo mancati negli ultimi 15/20 metri. Abbiamo creato i presupposti per fare gol ma in questo momento non riusciamo a essere incisivi come ha fatto il Venezia sull’unica disattenzione. Siamo venuti per fare la partita ma non sfruttiamo i break in mezzo al campo. Ancora è lunga, dobbiamo lavorare, lo sappiamo e ci prepareremo per la prossima”.

In alcuni momenti l’abbiamo vista con le braccia larghe
“Le braccia larghe sono per il fatto che tutto quello che riusciamo a creare non concretizziamo e con mezzo errore veniamo puniti. Abbiamo avuto la partita in mano per 96′ che è tantissimo e poi devi riuscire a metterla dentro. Peccato perché in questo momento siamo poco incisivi lì davanti.

Rimpiange di non aver sostituito prima Sottil?
“Sinceramente lo volevo fare però stava ancora spingendo, l’ho visto pimpante andando via 3-4 volte. Pensavo avesse ancora birra. E’ un’ ingenuità e quando rimaniamo in 10 perdiamo. Non riusciamo a capire l’importanza dell’inferiorità numerica. Purtroppo il risultato è negativo nonostante la partita che avevamo giocato”.

Amrabat può giocare da regista?
“Io ho visto un buon Amrabat. Nel primo tempo ha toccato una marea di palloni, ha verticalizzato e penso che in un centrocampo a tre quello possa essere il suo ruolo. Deve verticalizzare di più ma oggi ha fatto quello che gli chiedo. Non analizziamo il tutto in base solo al risultato perché la nostra è stata una buonissima gara. Se tutto si racchiude sul risultato quello è negativo, lo so anche io”.

Le mezzali sono andate troppo spesso vicino a Vlahovic in anticipo?
“Alle volte è vero, si sbaglia ad andare subito ad affiancare l’attaccante ma viene naturale alla mezzala di trasformarsi in attaccante. Però dobbiamo riempire anche gli ultimi 16 metri e costringere gli avversari ad entrare in area. Quando ottieni quello che vuoi, ovvero stare nella loro metà campo, poi devi essere bravo ad occupare lo spazio anche dentro l’area”.

Si aspettava qualcosa di più da chi è subentrato?
“Con i 5 cambi è importante avere ragazzi che siano convinti di poter determinare. Quando è entrato Nico e Maleh abbiamo fatto quello che dovevamo. Dobbiamo crescere quando conquistiamo palla negli ultimi metri e in area. Poi per il resto siamo in crescita da tutti i punti di vista, ma manca l’ultimo tocco e cercheremo di lavorare su questo”.

Correlati

16:25

05/12/2021

Continua la grande stagione del Rayo Vallecano. Il club madrileno ha vinto ancora nella 16ª giornata de LaLiga grazie...

Continua la grande stagione del Rayo Vallecano. Il club madrileno ha vinto ancora...

16:25

05/12/2021

Operazione di mercato in uscita in casa Bologna. Il club emiliano, tramite una nota pubblicata sul proprio sito internet ha...

Operazione di mercato in uscita in casa Bologna. Il club emiliano, tramite una nota...

16:20

05/12/2021

Serie A

16:02

05/12/2021

Parziale di 3-0 per il Venezia allo stadio Penzo, ai danni del Verona di Tudor. I lagunari si sono resi protagonisti di un avvio...

Parziale di 3-0 per il Venezia allo stadio Penzo, ai danni del Verona di Tudor. I...

16:02

05/12/2021

15:48

05/12/2021

Secondo quanto riportato dal portale FirenzeViola.it al termine della vittoria della Fiorentina per 1-3 contro il Bologna al...

Secondo quanto riportato dal portale FirenzeViola.it al termine della vittoria della...

15:48

05/12/2021